menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rompe le auto in sosta con un'ascia, lo disarma titolare della pizzeria

Notte movimentata a Capilungo, marina di Alliste. Un 52enne è uscito da casa brandendo l'attrezzo, infastidito dalla presenza dei veicoli, e ha abbattuto quattro lunotti posteriori. Bloccato, sono poi arrivati i carabinieri

ALlISTE – A bloccarlo e disarmarlo di una pericolosa ascia è stato il titolare di una pizzeria. Con quell’arma, Claudio Serio, 52enne di Alliste, si era appena avventato contro ben quattro autovetture in sosta, nei pressi della sua abitazione, nella marina di Capilungo.

Un gesto coraggioso, quello dell’esercente, e che ha evitato altri danneggiamenti e forse persino di peggio. Serio, infatti, brandendo sempre quell’arma da film horror fra le mani, non ha esitato a minacciare anche un cliente del locale. Sono stati, infine, i carabinieri della stazione di Ugento ad ammanettarlo e trascinarlo via.

auto danneggiata 2-2Danneggiamento aggravato, minaccia aggravata e porto abusivo di arma impropria sono le accuse per le quali Serio è finito in carcere, su disposizione del magistrato di turno. Il fatto è avvenuto poco dopo mezzanotte, in via Pilella, quasi all’incrocio con il lungomare di Capilungo.

SERIO-3Qui, il 52enne, per futili motivi, probabilmente infastidito dalla presenza dei veicoli vicino casa, a un certo punto è apparso in strada con l’ascia e ha iniziato a fracassare diversi lunotti posteriori. Quattro quelli abbattuti, prima di essere bloccato. Non senza aver anche minacciato un 40enne avventore della vicina pizzeria. L'intervento del titolare è stao così provvidenziale. I carabinieri, una volta arrivati sul posto, sequestrando l'ascia e prendendo in consegna Serio, l’hanno condotto in caserma e dichiarato in arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento