Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Carabinieri, da 197 anni a servizio del cittadino

Appuntamento stamattina in via Lupiae per celebrare l'anniversario della fondazione dell´Arma. Evidenziati anche i numeri sugli interventi contro la criminalità organizzata e gli illeciti di ogni tipo

Immagine-128

LECCE - Appuntamento in via Lupiae, questa mattina, per celebrare il 197esimo anniversario della fondazione dell´Arma dei carabinieri. C´erano il sottosegretario agli interni Alfredo Mantovani, il sindaco Paolo Perrone, il presidente della provincia Antonio Gabellone e tante altre autorità locali civili e militari per rendere omaggio agli uomini del colonnello Maurizio Ferla, che nell´ultimo anno hanno conseguito importanti risultati nella lotta alla criminalità organizzata.

Gli oltre 1000 militari del Comando Provinciale di Lecce hanno assicurato 76.000 servizi preventivi (14.000 in più rispetto all´anno precedente), effettuato 740 arresti ( + 110) e deferito a piede libero all´autorità giudiziaria 4400 persone. Notevole anche l´attività di aggressione dei patrimoni illecitamente accumulati dalla criminalità: è di oltre 8.500.000 euro il valore complessivo dei beni per cui è stato proposto il sequestro. E´ invece di 5.300.000 euro il valore dei beni sottoposti a sequestro nel periodo oggi considerato.

Significativa anche l´attività di polizia stradale compiuta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Lecce per garantire la sicurezza delle più importanti reti di collegamento che interessano il salento, in particolare volta a contrastare le cosiddette "stragi del sabato sera" che tante giovani vite mietono ogni anno: sono state elevate oltre 19.000 contravvenzioni (+ 2.000); 1.700 le patenti di guida ritirate (+ 150); e 1.113 i mezzi sequestrati (+ 220) dalle pattuglie dell´Arma impegnate nei vari posti di blocco e di controllo dislocati nei punti nevralgici delle principali rotabili della provincia di Lecce.

Un ciclo produttivo particolarmente fervido e intenso si registra anche nell´azione di contrasto al fenomeno dei reati predatori, in particolare rapine e furti: infatti 140 (+27) sono le rapine consumate e tentate su cui è intervenuta l´Arma, ma di queste 54 (+ 10) sono quelle scoperte dagli investigatori dei Carabinieri che hanno smantellato intere bande a ciò dedite. I furti invece registrati nell´ultimo anno sono sensibilmente diminuiti, essendosene registrati 8100 rispetto ai 9902 dell´anno precedente, a fronte anche di un aumento di quelli scoperti, 504 dell´anno corrente rispetto ai 412 del precedente. Questo successo si deve anche all´incisiva azione preventiva profusa nel particolare settore delle misure di prevenzione, che conta 160 avvisi orali, 55 sorveglianze speciali e 318 fogli di via obbligatori proposti a carico di persone socialmente pericolose per la sicurezza pubblica. Anche sul fronte dell´immigrazione clandestina, sono oltre 500 gli stranieri rintracciati nella provincia.

Fra i carabinieri premiati il capitano Giuseppe Colizzi, il sottotenente Giovanni Porta ed il maresciallo aiutante Gabriele Luperto, gli appuntati scelti Antonio Fernando Vadrucci e Pier Paolo Mauro.


Gli apprezzamenti del comandante provinciale sono andati al capitano Biagio Marro, comandante del Nucleo Investigativo; al tenente Roberto Mitola della compagnia di Casarano ed al maggiore Andrea Azzolini della compagnia di Maglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri, da 197 anni a servizio del cittadino

LeccePrima è in caricamento