Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Ugento

I carabinieri si presentano in una pizzeria e scatta l'arresto di titolare e pizzaiolo

L'episodio ieri sera a Ugento. Sotto al bancone dell'attività diversi tipi di sostanze stupefacenti. Durante la perquisizione nell'abitazione del proprietario è stata trovata altra droga e, su una tettoia attigua all'immobile, una pistola

UGENTO - Scatta il blitz dei carabinieri in una pizzeria di Ugento e la serata si conclude con l’arresto del pizzaiolo, Cosimo Erik Sammali, di 23 anni, e del titolare dell'attività, Gabriele Urso, di 31.

I reati ipotizzati a vario titolo sono di detenzione abusiva di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A eseguire la perquisizione del locale sono stati ieri i militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie, nell’ambito di una mirata attività info-investigativa.

Occultati  sotto al bancone, c’erano otto panetti di hashish per un peso complessivo di oltre 800 grammi, tre dosi di cocaina per un peso di 0,81 grammi e altri 17 grammi circa di marijuana, oltre alla somma di euro 5mila euro in banconote di vario taglio e diverso materiale presumibilmente utilizzato per il confezionamento delle  singole dosi.

I controlli sono proseguiti, con l’ausilio dei carabinieri della stazione locale, nell’abitazione del proprietario dell’esercizio commerciale e anche qui, non sono mancate le sorprese. E’ stata rinvenuta altra droga,  materiale per il confezionamento e soldi: una “pietra” di cocaina di circa 22 grammi, 19 dosi della stessa sostanza per un peso di 7 circa e 2.850 euro in contanti. Su una tettoia attigua all’immobile, invece, c’era una pistola calibro 9X21.

Informato il magistrato di turno, per entrambi gli indagati è stata disposta la misura dei domiciliari.

Articolo aggiornato alle 15.37 dell'8 luglio 2024 con le generalità complete degli arrestati.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri si presentano in una pizzeria e scatta l'arresto di titolare e pizzaiolo
LeccePrima è in caricamento