Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

"Caretta caretta" salvata dalla polizia provinciale

La polizia provinciale di Lecce è stata contattata da un uomo in seguito all'avvistamento di tartaruga marina, appartenente alla specie Caretta caretta, sulla spiaggia di Porto Cesareo

La polizia provinciale di Lecce è stata contattata da un uomo in seguito all'avvistamento di tartaruga marina, appartenente alla specie Caretta caretta, sulla spiaggia di Porto Cesareo, presso il "Lido dei Pirati". Gli agenti hanno provveduto al trasporto dell'animale presso l'Osservatorio faunistico della Provincia di Lecce (Museo di Calimera) dove è stato visitato da Chiara Caputo e Gianluca Nocco (veterinario responsabile) che hanno appurato un gravissimo stato di debilitazione che mette la tartaruga in serio pericolo di vita; l'esemplare è ricoperto di parassiti e nei prossimi giorni sarà sottoposto ad ulteriori esami allo scopo di diagnosticare eventuali lesioni interne possibili cause del grave stato di prostrazione in cui versa l'animale.

La giovane tartaruga è stata ribattezzata "Magilla" e misura appena 30 centimetri. Dopo poche ore è giunto un altro esemplare recuperato nel porto medio di Brindisi dagli ormeggiatori. La tartaruga, ribattezzata "Eva" dalla biologa Paola Pino d'Astore (referente per la Provincia di Brindisi) che ha effettuato il recupero, misura 51 cm di lunghezza e presenta una vecchia frattura del carapace ed un'altra, esposta, a carico dell' arto posteriore. Non appena il quadro clinico sarà stabile gli animali saranno trasferiti presso la Stazione Zoologica "Anton Dohrn" centro di ricerca internazionale dotato delle strutture più moderne e all'avanguardia. Chiunque avvistasse una tartaruga marina o qualsiasi altro animale selvatico o esotico in difficoltà può contattare il Museo di Calimera ai seguenti numeri attivi 24 ore su 24: 3206586558 o 3206586556.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Caretta caretta" salvata dalla polizia provinciale

LeccePrima è in caricamento