Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Minervino di Lecce

CariPuglia finanzia Parco culturale Dolmen "Scusi"

La Fondazione finanzia per 40mila euro il progetto del parco culturale dei Dolmen "Scusi" a Minervino, realizzato dal comune e Spin-Off Università del Salento. La soddisfazione di Caroppo

MINERVINO - La Fondazione CariPuglia finanzia il Parco culturale dei Dolmen "Scusi": Un percorso fra natura e storia antica nelle campagne del sud Salento. Il Progetto presentato dal comune di Minervino e realizzato con la collaborazione dello Spin-Off dell'Università del Salento è stato finanziato dalla Fondazione per un importo di 40mila euro, ritenendolo particolarmente interessante sia per le sue peculiarità che per l'enorme interesse che suscita in ambito culturale la creazione di un Parco culturale dei Dolmen.

Il risultato atteso è la creazione di un percorso fra natura e storia antica nelle campagne del sud Salento, attraverso il recupero e la diffusione della conoscenza del territorio nei suoi vari aspetti (storia, natura, tradizioni locali etc.): una parte del percorso sarà destinata alla conoscenza delle infrastrutture a basso impatto ambientale, all'implementazione dei temi dello sviluppo sostenibile, del rispetto della natura etc. Il progetto, basato esclusivamente sul recupero dei manufatti presenti, testimonianza della antica civiltà contadina del luogo, permetterà di far scoprire un mondo "altro", fatto di una piena integrazione tra l'uomo e la natura.

Questa idea di percorso rappresenta il valore aggiunto degli interventi finalizzati al recupero del Dolmen e del suo intorno: il tutto sarà realizzato, cercando di ridurre o eliminare le criticità (impatti), finalizzando l'intervento alla valorizzazione e fruibilità didattica del Dolmen, dai visitatori in generale e degli studenti (anche per migliorare il senso di appartenenza) che potranno usufruire di uno spazio per le attività didattiche che sarà stagionalmente coperto con una tensostruttura in tela vegetale.

In alcune delle aree circostanti il dolmen "Li Scusi" già coltivate e non interessate da habitat, verranno realizzati i "campi catalogo" che saranno utilizzati per dimostrazione delle coltivazioni presenti e passate come memoria di una cultura legata alla terra. Con il progetto di conservazione, valorizzazione e fruizione di itinerari megalitici si vuole, inoltre, contribuire al potenziamento dell'attrattiva turistico-culturale della zona campestre locale ricca di queste affascinanti costruzioni risalenti al neolitico e, in generale, stimolare la promozione turistica dell'area.

Il Protocollo d'intesa è stato siglato dal Presidente della Fondazione Cari Puglia, Antonio Castorani, da Anna Trono e dal sindaco Ettore Caroppo presso la sede della Fondazione a Bari. Soddisfatto il primo cittadino che dichiara: "Un risultato importantissimo che ci riempie di orgoglio quello ottenuto dal comune di Minervino. Risultato che premia, ancora una volta, le scelte dell'Amministrazione che mi onoro di guidare e che pongono al primo posto, come obbiettivo strategico, il rilancio e lo sviluppo del territorio con un ottica sovra comunale. Questa è l'ennesima dimostrazione di come in pochissimo tempo, appena 6 anni, si sia riusciti a portare i tesori del nostro territorio ed il Comune di Minervino all'attenzione anche di quegli enti che operano per la Crescita Culturale della nostra Regione come la Fondazione Cari Puglia".

Caroppo ringrazia il Presidente della Fondazione Cari Puglia e il CdA "per la sensibilità dimostrata nell'apprezzare e poi finanziare l'intervento da noi richiesto", e la Professoressa Trono, £che ha creduto in questa proposta e a quanti si sono prodigati per quest'obbiettivo": "Quanto ottenuto - conclude - è un ulteriore premio alla politica del fare che da sempre abbiamo messo in campo. I risultati sono sotto gli occhi di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CariPuglia finanzia Parco culturale Dolmen "Scusi"

LeccePrima è in caricamento