Forse un gioco e s'innesca un piccolo incendio: paura per un bambino di 10 anni

E' successo a Carmiano, in via Don Alessandro Niccoli. Sul posto sono intervenuti protezione civile e un mezzo dei vigili del fuoco. S'è trovata a passare anche una pattuglia dei carabinieri. Tutto nato da un paio di candele posate su un frigo e da un tentativo di spegnerle con una coperta

Carmiano, via Don Alessandro Niccoli (foto Daniele Natale).

CARMIANO - E' andata tutto sommato bene al ragazzino di 10 anni che intorno a mezzogiorno di oggi, forse giocando con il fuoco nella sua abitazione a Carmiano, in via Don Alessandro Niccoli, in un momento in cui si trovava da solo, ha innescato involontariamente un piccolo incendio che fortunatamente è stato domato senza gravi conseguenze.

Particolare davvero la vicenda, avvenuta sulla loggia dell'abitazione, perché sembra che tutto sia nato dall'accensione di un paio di candele posate su un piccolo frigorifero, forse per bruciare alcuni fogli di carta. Il problema è sorto quando le fiamme hanno attecchito anche su una scopa e una coperta usate per spegnerle. 

S’è quindi corso il rischio che il rogo si propagasse. Insomma, una serie di incidenti a catena per i quali è stato necessario l'intervento di qualcuno un po' più abile in materia. E’ stato il ragazzino stesso, a quel punto, a chiedere aiuto scendendo in strada.

Sul posto sono giunti una squadra di protezione civile e un mezzo dei vigili del fuoco del distaccamento di Veglie. Il piccolo rogo, però si era ormai estinto all'atto del loro intervento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In via Niccoli s'è trovata a passare anche una pattuglia dei carabinieri della stazione. I militari si sono fermati attirato dal trambusto. Per fortuna tutto s'ì risolto solo molta paura per un pericoloso gioco che poteva però avere gravi conseguenze. E, dunque, resta un monito per il futuro: ora sarà ben chiaro perché un diffuso detto popolare invita a "non scherzare con il fuoco". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento