Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Anziana apre la porta: sono i rapinatori. Ricercati due giovani di colore

La vittima è una vedova di 76 anni che non ha avuto alcun sospetto, quando ha sentito bussare. Strattonata, non è fortunatamente rimasta ferita. I due hanno sottratto soltanto la collanina. Indagano i carabinieri della compagnia

Foto di repertorio.

CARPIGNANO SALENTINO – Momenti di paura, nel primo pomeriggio di oggi, a Carpignano Salentino, per una rapina che ha visto come vittima, ancora una volta, una donna anziana. Esattamente come avvenuto negli ultimi due giorni a Lecce, dove un’81enne è stata aggredita e scippata della sua pensione da un malvivente nel pieno della circonvallazione e a Taurisano, dove i carabinieri hanno arrestato due dei tre presunti autori di un’efferata rapina ai danni di due pensionati

Spesso soli, quasi sempre incapaci di difendersi, gli anziani stanno diventando sempre più spesso, purtroppo, preda di malintenzionati che si fanno anche pochi scrupoli nell’usare la violenza, per apparire più “convincenti” al cospetto delle vittime.  

Dato particolare, questa volta, è che ad agire pare non siano stati giovani salentini, come negli ultimi episodi, quanto due extracomunitari, ragazzi definiti dalla stessa vittima “di colore”. La donna è una vedova di 76 anni che risiede in corso Umberto, nel centro del paese, e che s’è vista piombare in casa, intorno alle 16, i due individui. Rapine nelle abitazioni, nel comprensorio controllato dai carabinieri della compagnia di Maglie, non sono per nulla all’ordine del giorno (diversamente dai furti, l’ultimo dei quali è dell’altro ieri, a Soleto, e anche in quel caso ad essere derubati sono stati pensionati), tant’è che questa è – statisticamente - la seconda negli ultimi otto anni. 

Forse anche per questo, la donna non ha avuto esitazioni, nel primo pomeriggio, ad aprire l’uscio, quando ha sentito bussare. Probabilmente pensava che potesse essere qualche vicino di casa. Invece, erano quei due individui mai visti prima, entrambi con i volti scoperti, uno dei quali armato di coltello, che l’hanno anche strattonata con una certa rudezza. Alla fine, tutto ciò che hanno rimediato, è stata però soltanto la collanina che aveva al collo. Più il valore affettivo, di quello economico, probabilmente. 

Con quel magro bottino, i due si sono poi dileguati a piedi. Forse avevano un’auto da qualche parte. La donna è stata visitata dai sanitari, ma non ha riportato ferite. Più forte è stato lo spavento per quell’aggressione improvvisa, nell’intimità della sua abitazione. I carabinieri dipendenti dalla compagnia di Maglie hanno avviato le ricerche.        

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana apre la porta: sono i rapinatori. Ricercati due giovani di colore

LeccePrima è in caricamento