Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Litorale / Via Napoli

Abitazione di campagna in fiamme nella notte. L'incendio forse doloso

Un vicino ha dato l'allarme e in via Napoli, nella marina leccese di Torre Rinalda, sono intervenuti mezzi dei vigili del fuoco e gli agenti delle volanti della questura. Il proprietario della casa è un uomo di 59 anni di Surbo

Foto di repertorio (tutti i diritti riservati).

 

TORRE RINALDA (Lecce) – Un incendio è divampato nella notte, intorno all’una, in un’abitazione rurale di Torre Rinalda, marina di Lecce, sul litorale adriatico. Un uomo che risiede nelle vicinanze, accortosi delle fiamme e del fumo che usciva da sotto le imposte, ha dato immediatamente l’allarme. L’abitazione, come tante altre, d’inverno è disabitata. La villetta sorge in via Napoli, stradina che volge alle spalle della litoranea San Cataldo-Casalabate, in un punto circondato da campagne.

I vigili del fuoco, giunti con un mezzo dal comando provinciale di Lecce, hanno lavorato per circa un’ora e mezza, prima di riuscire a spegnere il rogo, che ha attecchito sui pochi mobili e qualche suppellettile, presenti all’interno dell’abitazione.

Sul posto, per le prime indagini, sono intervenuti gli agenti di polizia della sezione volanti di Lecce. Le cause del rogo non sono state del tutto accertate, ma alcuni elementi fanno propendere per la possibilità che si tratti di un evento doloso.

Gli agenti hanno ascoltato il proprietario dell’abitazione, un 59enne di Surbo, che avrebbe riferito genericamente di alcuni sospetti. La vicenda sarà probabilmente frutto di approfondimento, perché l’uomo avrebbe maturato l’intenzione di sporgere denuncia per danneggiamento a seguito d’incendio presso la caserma dei carabinieri del suo comune di residenza.              

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abitazione di campagna in fiamme nella notte. L'incendio forse doloso

LeccePrima è in caricamento