Cronaca Nardò

Opere sconfinano sul demanio marittimo, sequestro della guardia costiera

Gli accertamenti sono iniziati acquisendo presso il Comune neretino i fascicoli relativi alla realizzazione di un'abitazione

NARDO’ - I militari della guardia costiera di Gallipoli hanno sequestrato varie opere e manufatti realizzati da un privato sul demanio marittimo in località “Lido dell’Ancora”, nei pressi di Sant’Isidoro, marina di Nardò.

Gli accertamenti della guardia costiera sono iniziati acquisendo presso il Comune i fascicoli relativi alla realizzazione di un’abitazione in un’area al confine con il demanio marittimo.

Durante il successivo sopralluogo sono emerse delle difformità tra lo stato dei luoghi e quanto effettivamente autorizzato. I militari hanno quindi proceduto al sequestro penale di un’area demaniale marittima di circa 400 metri quadrati sulla quale sono state realizzate opere in assenza dei titoli autorizzativi. Il proprietario è denunciato all’autorità giudiziaria per violazione delle norme riguardanti Codice della navigazione, al Testo unico dell’edilizia e  Codice dei beni culturali e del paesaggio.

istantanea_001-3-16

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere sconfinano sul demanio marittimo, sequestro della guardia costiera

LeccePrima è in caricamento