Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Fiamme dolose danneggiano un'abitazione estiva: vandali o atto mirato?

Ignoto il movente di un rogo appiccato all'interno di una villetta estiva di Casalabate, in via dell'Aragosta. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri di Squinzano. Il proprietario, 67enne, non ha mai subito minacce. Forse ladri indispettiti per non aver trovato nulla da rubare

Repertorio.

CASALABATE – Non ci sono dubbi sull’origine dolosa, ma non è chiaro il motivo per cui ignoti, durante la notte, abbiano appiccato le fiamme all’interno di un’abitazione estiva di Casalabate, marina a nord di Lecce.

La segnalazione, per il fumo che stava fuoriuscendo da una villetta di via dell’Aragosta, è giunta poco prima dell’alba e sul posto sono intervenuti sia i vigili del fuoco a bordo di un mezzo, sia i carabinieri della stazione di Squinzano, per i doverosi accertamenti.

Un atto di vandalismo puro, magari l’opera di ladri indispettiti per non aver trovato oggetti di valore da rubare, essendo la casa disabitata e quasi vuota, o un atto mirato verso il proprietario? Per il momento non è dato saperlo.

Di certo, il proprietario di quell’immobile, un uomo di 67 anni, i militari ha riferito di non aver mai subito minacce, né di avere screzi con qualcuno, e quindi di non avere idea del perché sia stato destinatario di un simile gesto, con danni per alcune migliaia di euro.

Qualcuno, dunque, dopo aver forzato la porta, ha appiccato le fiamme a un materasso. Queste si sono propagate libere, andando ad annerire le pareti della stanza in cui si trovava e rovinando anche l’impianto elettrico. Ad ogni modo, non si sono riscontrati problemi di staticità per la villetta, che è quindi agibile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme dolose danneggiano un'abitazione estiva: vandali o atto mirato?

LeccePrima è in caricamento