Cronaca

Casalabate, terra di nessuno. Aspettando Perrone…

Una marina abbandonata da sempre al suo destino attende che le amministrazioni risolvano problemi particolarmente gravi. Sabato un incontro fra i sindaci di Lecce, Squinzano, Trepuzzi e Campi

La stagione balneare è ormai iniziata e una località come Casalabate dovrebbe poter puntare sul suo bellissimo lungomare per attirare il turismo e incrementare le entrate annuali proprio in questa stagione. Tutto facile, se non fosse per lo stato di degrado in cui si trova la marina leccese ormai da molti anni. Camminando per le strade si respira un'aria di arretratezza che riporta agli anni '50, e la desolazione delle spiagge, le case diroccate a causa dell'atavico problema dell'erosione della costa, le attività commerciali trascurate, i cani randagi per le strade, i nomi delle vie scritte con un pennarello su cartelli appesi ai pali della luce arrugginiti e le strade non asfaltate sicuramente non aiutano.

Casalabate è stata sempre trascurata dalle amministrazioni che si sono succedute negli anni a Palazzo Carafa e le potenzialità della marina non sono mai state sfruttate. Togliendo un po' di ruggine e spazzatura, rinnovando strade e case, riorganizzando le attività commerciali e introducendo insediamenti turistici, Casalabate potrebbe cominciare ad essere una delle mete estive dei turisti, un luogo di ritrovo per i giovani nei week-end, una marina alla pari di tante altre che, oltre ad aver ricevuto in dono dalla natura un paesaggio così bello, si sono impegnate a valorizzarlo e proteggerlo.


Sembra andare in questa direzione il programma del nuovo sindaco Paolo Perrone, intenzionato ad impegnarsi per il rilancio delle marine, di cui potrebbe essere un buon punto di partenza l'iniziativa "Salutiamo l'inizio dell'estete pulendo Casalabate", in programma per sabato 23 Giugno 2007 alle ore 9. I sindaci di Lecce, Squinzano, Trepuzzi e Campi Salentina e l'assessore alle Marine del Comune di Lecce partiranno insieme ai civili da Piazza Lecce per una giornata volta a rendere "Casalabate più bella". Che la "terra di nessuno" stia per diventare di qualcuno?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casalabate, terra di nessuno. Aspettando Perrone…

LeccePrima è in caricamento