Caso sospetto di influenza A, uomo trasferito a Milano

Mentre si attende, da Bari, l'esito dei test di laboratorio, un paziente è stato trasferito dal "Panico" di Tricase al "San Raffaele". In Puglia, per quest'anno, segnalato un solo caso conclamato

L'ospedale "Cardinale Panico" di Tricase.
TRICASE - Un uomo di 51 anni, di Tricase, è ricoverato da questa mattina al San Raffaele di Milano, in gravi condizioni, dopo tre giorni trascorsi al "Panico" di Tricase. Per lui il sospetto di essere stato colpito dal virus H1N1.

Il trasferimento d'urgenza - realizzato con un velivolo dell'aeronautica - è stato deciso dai responsabili medici dell'ospedale salentino davanti al peggioramento delle condizioni di salute dell'uomo che, a quanto risulta, ha sempre goduto di buona salute, ma che non ha dato alcuna risposta positiva alle cure che i medici di Tricase gli stavano somministrando.

In realtà sarebbe stato possibile trasportare il malato anche nei più vicini ospedali di Lecce o Bari, che come il "San Raffaele" dispongono dell'Ecmo, quel sofisticato respiratore extracorporeo che consente di lasciare a riposo i polmoni, ma la mancanza di un automezzo che consentisse di non interrompere la respirazione artificiale durante le operazioni di spostamento, ha fatto scartare la soluzione regionale. Tanto che, dal capoluogo lombardo, il velivolo è partito con un'ambulanza dotata di personale e di attrezzature adeguate alla gravità del caso.

Intanto sono in corso i test di laboratorio per stabilire se il paziente sia affetto dal virus della cosiddetta influenza A. La risposta arriverà ad ore da Bari. Se i timori venissero confermati si tratterebbe del secondo caso in Puglia, quest'anno, dopo quello accertato di una sessantenne di Barletta ricoverata da una settimana in gravi condizioni presso il reparto di rianimazione del locale nosocomio.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da domani, sulla scia di quanto già fatto lo scorso anno, l'assessorato regionale alla salute diramerà quotidianamente dei bollettini sui vari casi, tenendo presente la gravità e l'esistenza o meno di patologie pregresse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento