rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Castrignano de' Greci / Via U. Giordano

Raid dei ladri nell’ufficio postale: scardinato armadio blindato, ma niente bottino

È successo nella notte alla periferia di Castrignano de' Greci. I malviventi costretti a scappare quando erano ormai già avanti con il "lavoro" perché nel frattempo stavano arrivando i carabinieri

CASTRIGNANO DE’ GRECI – Si sono fermati proprio sul più bello, se così si può dire. Probabilmente avvisati da un “palo” appostato all’esterno che erano in arrivo i carabinieri, la banda s’è dileguata dopo essere riuscita a scardinare uno degli armadietti blindati. Dovevano essere ben attrezzati, i malviventi, ma è mancato il tempo materiale per portare a termine il colpo. E così, sono fuggiti nel cuore della notte a mani vuote.

Il furto, che potenzialmente avrebbe potuto garantire ai soliti ignoti un bottino di tutto rispetto, è stato tentato nella notte appena trascorsa nell’ufficio postale di Castrignano de’ Greci. Il colpo, peraltro, deve essere stato pianificato con largo anticipo, studiando con attenzione le vie di fuga. L’edificio che ospita l’ufficio postale, infatti, si trova all’estrema periferia del paese griko, fra via Umberto Giordano e piazza Aldo Moro. E in breve tempo si può uscire a tutta velocità dall’abitato seguendo un paio di strade comunali che si addentrano nelle campagne o direttamente la vicina provinciale 36.

Al momento non si sa da quanti elementi fosse composto il gruppo, che ha fatto irruzione intorno all’una di notte dopo aver scavalcato il giardino che l’ufficio postale condivide con l’attiguo istituto diagnostico “Santa Chiara” e aver danneggiato due porte vetrate con infissi in alluminio sulla parte posteriore, per poi forzare con qualche arnese un armadietto blindato. Ma l’allarme era ormai già scattato e i carabinieri dipendenti dalla compagnia di Maglie in movimento verso l’obiettivo. Di fatto, non c’è stato il tempo materiale di rubare nulla. La presenza di un complice all’esterno è solo una deduzione, ma non è improbabile che effettivamente vi fosse, già pronto a garantire la fuga al volante di qualche veicolo.

Di fatto, i militari, durante il sopralluogo, hanno accertato come non vi fosse più nessuno e, con i responsabili dell’ufficio, verificato come in effetti il furto non fosse stato consumato. E ora si apre la fase investigativa. Non dovrebbero mancare telecamere da visionare e dalle quali partire per cercare di dare un volto e un nome ai ladri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid dei ladri nell’ufficio postale: scardinato armadio blindato, ma niente bottino

LeccePrima è in caricamento