Cronaca Martano Piazza Gramsci

Proiettili a tre negozi, le videocamere hanno ripreso il misterioso "messaggero"

Un uomo con il volto travisato: parte da qui l'indagine dei carabinieri di Maglie per cercare di fare luce sulla singolare intimidazione subita da alcuni gestori di attività commerciali di Castrignano de' Greci, che sabato mattina hanno ritrovato cartucce da caccia in buste di colore giallo

Repertorio (@TM News/Infophoto).

CASTRIGNANO DEI GRECI (Lecce) – Proseguono le indagini dei carabinieri della stazione di Martano e del Nucleo operativo di Maglie per fare luce sull’inquietante episodio avvenuto sabato mattina, quando i gestori di ben tre attività commerciali di Castrignano de’ Greci, due di abbigliamento in via Michelangelo e via Monosi, e uno di oggetti per la casa in via Martano, hanno ritrovato tutti una busta gialla con dentro una cartuccia da caccia calibro 12.

In un caso un’attività commerciale è dotata di videocamere di sorveglianza. Base di partenza nell’indagine dei militari è la figura di un uomo che, nel cuore della notte, e con il volto accuratamente travisato, ha collocato una delle buste. E’ quanto s’è riuscito al momento a vedere. Non è facile dire se ad agire sia stata una singola persona o più di una. Non è da escludere, ad esempio, che complici del misterioso "messaggero" possano aver agito contemporaneamente negli stessi frangenti. 

Nelle buste non vi erano messaggi che indicassero un movente o esplicite minacce. Né i gestori dei tre negozi hanno riferito di aver mai subito intimidazioni. I carabinieri al momento non escludono alcuna ipotesi, ma non è detto che la vicenda debba necessariamente essere legata a una recrudescenza del fenomeno del racket.      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proiettili a tre negozi, le videocamere hanno ripreso il misterioso "messaggero"

LeccePrima è in caricamento