Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Cocaina, nei guai un operaio 48enne: aveva dosi pronte per lo spaccio

L'uomo, di Castrignano dei Greci, è stato fermato dai carabinieri della stazione di Martano. Altro singolare caso, quello di un commerciante di Padova, coinvolto in un incidente a Carpignano, era positivo a metadone, cannabinoidi, cocaina e benzodiazepina

CASTRIGNANO DEI GRECI – I carabinieri della stazione di Martano hanno tratto in arresto un uomo di Castrignano dei Greci con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si tratta di, Luigi Mariano, operaio 48enne. L’uomo, nel corso di una perquisizione, è stato sorpreso con poco più di 7 grammi di cocaina, suddivisa in cinque dosi, confezionate in cellophane termosaldato.

I militari hanno anche rinvenuto e sequestrato il materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi e 190 euro, somma ritenuta provento dell’attività di spaccio. Su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Sempre la droga in qualche modo protagonista anche di un altro episodio di cronaca, avvenuto di notte. M.C., 48enne commerciante di Padova, è stato denunciato a piede libero per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Coinvolto in un lieve incidente stradale a Carpignano Salentino, dopo gli accertamenti sanitari presso l’ospedale di Scorrano, è stato riscontrato positivo ad una sequela spaventosa di sostanze: metadone, cannabinoidi, cocaina e benzodiazepina.

Infine, durante i controlli in strada nel magliese, sono stati segnalati alla Prefettura nove giovani, dai 16 ai 26 anni, per uso personale di stupefacente. Sequestrati 17 grammi di marijuana, due piantine della stessa sostanza e uno spinello già confezionato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina, nei guai un operaio 48enne: aveva dosi pronte per lo spaccio

LeccePrima è in caricamento