Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Via Toma Gioacchino

Due scippi in poche ore, anziana ferita alla testa. Caccia a uno scooter bianco

Due furti con strappo e probabilmente c'è sempre la mano degli stessi autori. Il primo a Castromediano, dove i malviventi hanno depredato una donna. Il secondo nella vicina Lizzanello, in cui hanno fatto cadere un'81enne, per la quale è stato necessario il soccorso medico

@TM News/Infophoto

LECCE – Due scippi nel giro di poche ore. E in un caso una donna anziana è rimasta anche ferita per la foga usata dai balordi. E che si tratti degli stessi criminali, tanto più pericolosi perché cinici e irruenti, è facile intuirlo da due dettagli. Il primo: hanno colpito inizialmente a Castromediano, frazione di Cavallino, per poi dirigersi a Lizzanello. Vale a dire nello spazio di pochi chilometri, fra due paesi dell’hinterland del capoluogo quasi attaccati fra loro. Il secondo: in entrambi i casi è stato chiaramente visto uno scooter bianco. Forse rubato, ma questa è soltanto una supposizione.

Il primo episodio risale alle 17,30. Sono passati come un fulmine, in due, a bordo di quello scooter. Hanno letteralmente puntato una donna, che stava passeggiando in via Gioacchino Toma, nel rione Castromediano, una manciata di metri dal confine con Lecce. Una zona di periferia estrema e solitamente tranquilla: case basse, qualche officina, poi tutta campagna a ridosso del nuovo seminario.

L’azione, rapida, come detto. Il ragazzo seduto sulla parte posteriore della sella ha allungato la mano ed ha strappato la borsetta che una donna teneva a tracolla. Colta di sorpresa, di spalle, solo quando s’è sentita strattonare ha capito cosa stesse accadendo. Fortuna ha voluto che non si sia fatta male. I malviventi sono subito scappati con il “bottino”. Cioè, pochi euro, forse una quindicina, ed effetti personali.  

Sul posto sono stati chiamati gli agenti di polizia della sezione volante, che hanno raccolto le prime indicazioni e iniziato a perlustrare la zona. Le ricerche non hanno però condotto a nulla. Purtroppo. E tutto questo, mentre, evidentemente non contenti di quanto appena racimolato, i due hanno deciso di tornare all’attacco poche ore dopo.

Caschi in testa, sempre quello scooter bianco, vestiti scuri, si sono diretti verso il centro di Lizzanello. Erano le 19 quando in una via del paese hanno visto quell’anziana passeggiare. Ed hanno “affrontato” anche lei. Solo che questa volta l’irruenza è stata tale che, rispetto al primo colpo, hanno provocato una brutta caduta per terra. E mentre scappavano con la seconda borsetta, anche in questo caso con un bottino non certo esaltante, lasciavano dietro di sé la povera anziana, 81enne, dolorante.

Sul posto, oltre ai carabinieri della stazione, si sono recati anche i sanitari del 118 a bordo di un’ambulanza, che hanno condotto la donna in ospedale in codice giallo per accertamenti. Ha riportato un trauma cranico, ma non grave, con una ferita al sopracciglio e una lieve amnesia. Fortunatamente non ha mai perso lucidità. Rapine miserabili che rischiano di mettere in serio pericolo persone deboli. E tutto per pochi maledetti spiccioli.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due scippi in poche ore, anziana ferita alla testa. Caccia a uno scooter bianco

LeccePrima è in caricamento