Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Stupefacenti, terzo arresto in poche settimane sulla piazza di Cavallino

Anche Antonio Simone Longo, 23enne, inizialmente denunciato insieme a un altro giovane, è finito in carcere su ordine del giudice

CAVALLINO – E anche Antonio Simone Longo, 23enne di Cavallino, è finito in arresto. Fermato dai carabinieri della stazione locale e del Norm di Lecce qualche sera addietro insieme ad Antonio Manno, 32enne, in piazzetta dei Domenicani, uno slargo seminascosto nel centro del paese, inizialmente era stato denunciato a piede libero.

Il magistrato di sorveglianza, acquisiti gli atti, ha stabilito che Longo dovesse finire in carcere. Già, perché era in prova ai servizi sociali. Una volta fermati i due, a carico di Manno erano stati attribuiti oltre 65 grammi di cocaina, suddivisa in ventuno dosi, mentre a Longo quasi 1 marijuana, poco più di 10 di hashish e un bilancino precisione. Tutto questo, nel corso di una perquisizione domiciliare.

thumbnail_LONGO ANTONIO SIMONE.-2Sono state settimane intense di lavoro, quelle dei militari comandati dal luogotenente Riccardo DeBellis. Già a metà settembre, sempre per spaccio di cocaina, era stato fermato nella Villa comunale il 24enne Christian Greco. Dentro Cavallino si stava venendo a creare una situazione particolare, con una pericolosa recrudescenza di spaccio sulla piazza. I carabinieri hanno quindi fatto un po’ di piazza pulita.

L’ultimo fermato, Longo, era finito già nei guai tre anni addietro, quando fu bloccato con un altro ragazzo. Le perquisizioni portarono a scoprire stupefacenti, ma anche due pistole e munizioni. Entrambi furono arrestati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupefacenti, terzo arresto in poche settimane sulla piazza di Cavallino

LeccePrima è in caricamento