Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Via Federico II

Sventato il furto di un grosso mezzo meccanico per assalti a bancomat

Vigilanti di Alma Roma si sono accorti del colpo ai danni della Imirent di Cavallino. Con i carabinieri hanno setacciato la zona, ritrovando un Merlo con braccio meccanico. I ladri si stavano preparando all'ennesimo raid

CAVALLINO – A volte ci vuole anche un poco di fortuna, unita a un occhio lungo e intuito. E’ così’ che s’è sventato un furto nel cuore della notte. Un vigilante s’è accorto che il lucchetto, rispetto al passaggio precedente, sembrava spostato. S’è avvicinato. E ha scoperto gli occhielli del cancello dissaldati. Il cancello, dunque, si poteva aprire e chiudere a proprio piacimento.

E’ così che ignoti sono riusciti a rubare (ma solo per poche ore) un mezzo meccanico Merlo. Si tratta di un mezzo di sollevamento, dotato di un lungo braccio meccanico. L’utilità? Forse, andare a caccia dei soliti bancomat da divellere. Da un anno a questa parte è fra gli hobby preferiti dei predoni della notte.

Intorno alle 4 una guardia giurata di Alma Roma è transitata con la sua auto di servizio nell’area Pip di Cavallino. Era al secondo giro di ronda in quella zona. In via Federico II si trova la Imirent, una società specializzata nel noleggio e nei ricambi di mezzi da lavoro, come macchine per movimento terra.

Il magazzino è dotato di un antifurto. Ma il Merlo si trovava nel piazzale, esattamente come un furgone che è stato trovato con il motore acceso, quando il vigilante è entrato per vedere più chiaro. Sono stati richiesti rinforzi e sul posto sono arrivati altre guardie giurate e i carabinieri del Norm di Lecce. Si è scoperto a breve che, per il furto mancato del furgone (i ladri, in buona sostanza, l’hanno abbandonato), era invece andato in porto quello del mezzo di sollevamento.

Le ricerche, in lungo e in largo, alla fine hanno portato alla scoperta del nascondiglio. Il Merlo si trovava in un’area di campagna, nei pressi della discarica di Cavallino. E’ probabile che i furfanti l’abbiano abbandonato lì, in attesa di recuperarlo per un successivo assalto a qualche banca o ufficio postale. Val la pena ricordare che proprio qualche notte addietro, un colpo di questo tipo è stato tentato presso la filiale Unicredit di Castrignano de’ Greci. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sventato il furto di un grosso mezzo meccanico per assalti a bancomat

LeccePrima è in caricamento