Cronaca Via L. Einaudi

Terrore per una 82enne: torna a casa e trova i ladri che la bloccano e rapinano

La disavventura nel pomeriggio nel rione Castromediano, in via Luigi Einaudi. La banda, composta da tre o quattro persone, era già in azione quando l'anziana ha fatto rientro. L'hanno immobilizzata, proseguendo nella razzia. La donna ha avuto necessità di soccorso medico per lo choc

Foto di repertorio.

CASTROMEDIANO (Cavallino) – E’ rientrata a casa intorno alle 17,30 di questo pomeriggio per riposare, dopo una domenica trascorsa altrove, e invece rischia di passare une notte agitata dagli incubi, dopo quello che ha subito. Ha avuto, infatti, la terribile sorpresa di ritrovarsi a tu per tu con una banda di ladri che, in quegli stessi istanti, credendo di poter “lavorare” indisturbati, si erano intrufolati in casa dopo aver forzato la porta d’ingresso.

La disavventura è capitata a un’anziana donna di 82 anni residente a Castromediano, popolosa frazione di Cavallino. Una pensionata che si muove in piena autonomia, nonostante l’età, e questo purtroppo l’ha tradita, perché s’è ritrovata completamente da sola, in balia dei balordi, ovviamente incapace di difendersi.

Di sicuro la sorpresa non è stata soltanto della nonnina, ma anche degli stessi malviventi che, a quanto pare, avevano pure il volto scoperto o comunque non del tutto travisato. Il che lascia supporre che possa trattarsi di individui provenienti da altre località, magari da fuori provincia (per questo sicuri di non essere riconosciuti), e far parte di una delle tante e bande di predoni che si aggirano fra Lecce e dintorni per saccheggiare appartamenti, scegliendo con cura obiettivi relativamente facili, come, ad esempio, villette o appartamenti con porte e finestre che si affacciano direttamente in strada.

Il fatto s’è consumato in pochi, ma interminabili minuti d’angoscia, in via Luigi Einaudi, quindi in un’area residenziale all’estrema periferia del rione, solitamente molto tranquilla. E forse proprio pace e silenzio, in una domenica uggiosa, hanno spinto i malviventi a scegliere quel particolare punto della frazione di Cavallino (in realtà, un’area a livello urbanistico inglobata a Lecce) per i loro affari.

Certo è che, appena l’anziana ha varcato la soglia, è stata subito bloccata da uno dei ladri, mentre gli altri hanno continuato - ma con più fretta di quanto previsto -, a rovistare in giro fra mobili e cassetti, fin quando non hanno arraffato oggetti in oro, anelli e quant’altro potesse soddisfare la loro bramosia.

Hanno quindi liberato la presa solo ad opera ultimata, per poi fuggire a bordo di un’utilitaria, di modello non meglio precisato perché le testimonianze raccolte al momento sarebbero discordanti. Così come non è chiaro in quanti abbiano agito, se tre o quattro persone, e se avessero anche armi. Più facile che impugnassero i classici arnesi del mestiere.  

Sul posto, per le indagini, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Cavallino, che stanno cercando di ricostruire meglio tutti i dettagli. Potrebbero essere visionate nelle prossime ore le videocamere di sorveglianza di attività commerciali, specie quelle di via Leuca, l’arteria principale di Castromediano, dalla quale potrebbero essere fuggiti.

L’anziana, nel frattempo, ha avuto anche necessità di soccorso medico, per il comprensibile stato d’agitazione, anche se non ha subito lesioni. Una cosa è certa: viste le modalità con cui è avvenuto il fatto, il furto s’è trasformato in una rapina vera e propria, e sarà questa l'imputazione che verrà contestata, in concorso, qualora fossero identificati. Il danno sarà quantificato al termine di un più preciso inventario.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore per una 82enne: torna a casa e trova i ladri che la bloccano e rapinano

LeccePrima è in caricamento