rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Cavallino / Via Palmiro Togliatti

Ladro nella scuola si ferisce forzando il distributore delle bevande

Il furto l'altra notte nella "Leonardo Da Vinci" di Cavallino. Rubati soldi, ma il malvivente ha lasciato anche tracce di sangue. Sul posto per le indagini sono intervenuti i carabinieri

CAVALLINO – S’intrufola in una scuola per saccheggiare i soldi contenuti nella cassetta di un distributore automatico di bevande, ma lascia in giro un bel po’ di tracce del suo passaggio. Già, perché, per forzare l’apparecchio erogatore e appropriarsi del denaro, il misterioso furfante (ammesso che abbia agito da solo) ha finito per procurarsi qualche taglio e perdere sangue.  

Il furto è avvenuto nella notte fra mercoledì 18 e giovedì 19 maggio all’interno dell’istituto comprensivo “Leonardo Da Vinci” di Cavallino, il cui ingresso principale è in via Palmiro Togliatti. Un’area alla periferia del comune limitrofo a Lecce, quasi accanto al palazzetto dello sport. Una zona piuttosto isolata, circondata da campagne e dove di notte, quindi, il passaggio di auto deve essere piuttosto rado.

La scoperta del furto è avvenuta al mattino di giovedì, quando il personale è tornato a scuola per un nuovo giorno di lezioni. Sono stati subito chiamati i carabinieri che hanno avviato gli accertamenti. A partire proprio da quelle evidenti tracce di sangue ritrovate sul pavimento. Tanto che sul posto è andata anche la scientifica per i rilievi.

20220520_094505-2

Il malvivente (o i malviventi, impossibile stabilire quanti fossero), è riuscito a entrare nell’edificio dopo essere riuscito a scavalcare il muro di cinta, per la verità piuttosto basso (forse dal lato meno esposto a eventuali occhi indiscreti, quello che dall’attigua via Pietro Nenni porta sul retro, dove vi sono campagna e vegetazione abbastanza fitta) e ad aprire una finestra scorrevole che dà proprio sul pian terreno.

Poi, si è avventato sul primo distributore automatico venutogli a tiro e l’ha danneggiato, riuscendo a rubare le monete contenute all’interno, ma non certo con un lavoro di fino, viste le tracce ematiche lasciate. La dirigente scolastica ha sporto denuncia presso la stazione locale dei carabinieri, alla quale sono delegate le indagini. Il danno preciso è da quantificare.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro nella scuola si ferisce forzando il distributore delle bevande

LeccePrima è in caricamento