Banda scatenata: tre rapine in mezzora a supermercati e farmacia

E' caccia aperta dei carabinieri a un'Opel Zafira. I malviventi hanno colpito al Sidis di Cavallino, poi a Villa Convento, infine al Conad di Novoli

I carabinieri al Conad di Cavallino (foto LC).

LECCE – Tre rapine in circa mezzora. Un vero e proprio tour de force, quello di una banda composta da tre persone che nel giro di pochi minuti ha tagliato in due da nord a sud l’hinterland di Lecce, passando da Cavallino a Novoli, e facendo incetta di soldi da due supermercati e un farmacia.

Una recrudescenza che non lascia sorpresi, considerando che si è ormai nel vivo delle festività natalizie. Nella crisi economica che morde, è il momento in cui le attività commerciali riescono a fare più incassi. E, ovviamente, i rapinatori non se lo fanno ripetere: se c’è da rischiare inseguimenti e manette, lo fanno in questi momenti.

E’ un’Opel Zafira chiara, quella alla quale danno la caccia in queste ore le forze dell’ordine, nella vigilia dell’Immacolata. Molto probabilmente, un’auto rubata. Certo è che, incappucciati e armati di almeno una pistola, i malviventi hanno seguito probabilmente un vero e proprio tracciato sulla mappa, dopo aver studiato il tragitto da seguire, per racimolare quanti più soldi possibili. Con un copione pressoché identico in tutti e tre gli episodi: un uomo fermo alla guida ad attendere i due complici, che a loro volta si sono divisi nei compiti. Ovvero, il primo, impugnando una pistola, ha minacciato i presenti mentre l’altro, lesto, ha svuotato le casse.

A Cavallino, i rapinatori sono arrivati di fronte al Sidis sulla via per Lizzanello e in pochi minuti hanno racimolato quanto più contante possibile, per poi darsi immediatamente alla fuga. La zona è stata raggiunta poco dopo dai carabinieri della stazione locale che hanno acquisito le testimonianze e rilevato le registrazioni di videosorveglianza.

Tutto questo, mentre la banda, non paga, già si stava dirigendo verso il secondo obiettivo, la farmacia “Fontò” di Villa Convento, frazione divisa fra Lecce e Novoli, che sorge sulla via per questo secondo comune. Anche in questo caso, sono stati avvisati i carabinieri, che hanno raggiunto la località dalla stazione di Santa Rosa. Ma, intanto, la banda ha proseguito nel suo percorso di guerra, con il terzo e ultimo assalto, questa volta ai danni di un altro supermercato, il “Conad” sulla strada che conduce a Trepuzzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E per capire come abbiano agito seguendo realmente un percorso non causale, basta osservare una cartina, collegando i vari estremi, e si vedrà come presumibilmente abbiamo compiuto un mezzo giro. Da Cavallino, cioè, dovrebbero essere andati sulla strada statale 16, per poi deviare sulla Tangenziale Est di Lecce allo svicolo all’altezza di località Tempi Nuovi e proseguire sino all’uscita 15, imboccare la provinciale 4 per Villa Convento, fare tappa davanti alla farmacia, e poi tirare ancora dritto fino a Novoli, dove, dopo l’assalto al Conad, si saranno dispersi per vie traverse. Veri e propri professionisti del crimine con una perfetta tabella di marcia. Anche se, almeno per uno di loro, da lì a poco sarebbero scattare le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Emiliano verso la riconferma alla guida della regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento