menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centauro morto dopo l’impatto con il fuoristrada: a processo il conducente

Rinviato a giudizio il 20enne di Alliste per l’incidente avvenuto il 28 aprile del 2019, in località Capilungo, marina di Alliste, in cui perse la vita un 29enne. Dopo la collisione, si allontanò ma poi si presentò ai carabinieri

ALLISTE - Si aprirà il 4 aprile il processo sull’incidente stradale avvenuto il 28 aprile 2019,  sul lungomare Cristoforo Colombo, in località Capilungo, marina di Alliste, nel quale perse la vita a 29 anni Lorenzo Michele Marsano, di Matino.

Lo ha stabilito ieri il giudice Giulia Proto, chiamata a decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla Procura nei riguardi di C.G.F., il 20enne di Alliste al volante della Jeep che, quel giorno, finì sulla moto condotta da Marzano e si dileguò per poi presentarsi spontaneamente, in un secondo momento, dai carabinieri.

Dopo la collisione, il dueruote terminò la sua corsa contro un palo dell’illuminazione e le conseguenze furono drammatiche: Marzano morì sul colpo, mentre la giovane compagna che viaggiava insieme a lui, riuscì a salvarsi. Questa, nell’impatto al suolo, riportò diverse fratture al torace, che i medici del “Vito Fazzi” di Lecce giudicarono guaribili in trenta giorni.

Secondo le indagini condotte dal pubblico ministero Giovanna Cannarile, titolare dell’inchiesta aperta per i reati di omicidio stradale e fuga, il 20enne che procedeva sul lungomare in direzione di Gallipoli-Torre Suda si sarebbe spostato repentinamente a sinistra rispetto alla traiettoria di marcia, urtando con la portiera sinistra il manubrio della moto (una Yamaha RM11) che aveva già avviato la manovra di sorpasso della stessa vettura.   

Questo l’episodio sul quale dovrà pronunciarsi il giudice Stefano Sernia nel processo in cui l’imputato sarà assistito dagli avvocati Luigi Corvaglia e Francesco Fasano. In aula, sarà presente anche la famiglia della vittima, parte civile con gli avvocati Silvio Verri e Giuseppe Nuzzaci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid nel Salento: incidenza di nuovi casi in chiara ascesa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento