menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

L’episodio è avvenuto questa mattina in una palazzina al civico 62 di via Bari, a Lecce. Saranno le indagini a chiarire se si sia trattato di un drammatico incidente o di un suicidio

LECCE - E’ precipitato dal tetto di una palazzina al civico 62 di via Bari, a Lecce, dove si era recato per riparare l’antenna della tv dei suoceri, e per lui non c’è stato scampo. Ha perso la vita così, M.P.T., un 60enne leccese questa mattina, intorno alle 10.

Non è ancora chiaro se si sia trattato di un incidente dovuto alla perdita di equilibrio, legata a una distrazione, oppure a un malore, o se la caduta sia stata intenzionale. A chiarirlo saranno le indagini. I poliziotti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, giunti sul posto, hanno cercato di raccogliere tutti gli elementi utili per fare luce sul drammatico episodio, procedendo all’ascolto di alcuni testimoni.

Il luogo è stato raggiunto anche dal personale del 118. Stando alle prime ricostruzioni, l'uomo aveva iniziato a mettere mani al televisore, usando anche una cassetta degli attrezzi. Dopodiché, il suocero l'ha perso di vista. Era salito sul terrazzo, all'ultimo piano, forse per una verifica sull'antenna. Ma, purtoppo, il suo corpo è stato trovato riverso per terra, sul marciapiede sottostante. E sono stati richiesti i soccorsi. Putroppo, vani.    

via Bari 62-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento