Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Racale

Cercano di rapinare benzinaio, ma li mette ko

Racale: un 30enne stava depositando la notte scorsa il contante nella cassa continua, quando è stato avvicinato da due malviventi armati di pistola. Ma lui, invece di spaventarsi, li ha menati

Vignetta di Andrea Luceri-8

E' successo tutto in pochi istanti, poco dopo la mezzanotte e mezza. Il benzinaio di Racale, Gianluca Cacciatore, 30enne, che, finita la giornata di lavoro, si reca con la sua motocicletta, con l'incasso, presso la cassa continua della Banca Popolare Pugliese di via Fiumi Marina, i malviventi, due, che gli si avvicinano incappucciati e con fare minaccioso, sbucando all'improvviso da un angolo di strada. Uno dei due, armato di pistola. Un modello giocattolo?


Forse sì, forse no, sta di fatto che Cacciatore, piuttosto che intimorirsi e dare il contante ai due giovinastri, contando sulla propria prestanza fisica, li ha sorpresi, e alla grande. Prima mazzata ad uno, secondo colpo alla Bud Specer al secondo, e via mezzi malandati a perdersi in mezzo al buio dal quale erano sbucati. Poco dopo, l'arrivo dei carabinieri, che stanno indagando sull'episodio riferito dal benzinaio, cercando di capire chi possano essere i responsabili. Forse due persone del posto. Fra di loro si sarebbero infatti espressi usando il dialetto locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercano di rapinare benzinaio, ma li mette ko

LeccePrima è in caricamento