Cercano marijuana nascosta in casa e trovano pure allaccio abusivo

Denunciato a piede libero un uomo di Sannicola. I carabinieri del Norm di Gallipoli lo tenevano d'occhio da qualche tempo

SANNICOLA - Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e furto aggravato di energia elettrica. Sono i reati contestati a P.A., 46enne di Sannicola. L’uomo se l’è “cavata” con una denuncia in stato di libertà alla Procura di Lecce. Avrebbe potuto anche rischiare l’arresto, considerando il quantitativo di sostanza rinvenuto e la vicenda stessa dell’allaccio abusivo.

Tutto è accaduto nel pomeriggio di ieri, durante  un controllo del territorio ad ampio raggio dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli. Il 46enne era uno degli obiettivi da tenere d’occhio, considerando che è già noto alle forze dell’ordine. I militari, dunque, sospettando su alcuni suoi giri, hanno deciso di fare una visita a domicilio. E in casa hanno trovato per prima cosa 80 grammi di marijuana.

La sostanza, era stata suddivisa in due involucri da 40 grammi ciascuno e nascosti rispettivamente all’interno di una busta in plastica su uno scaffale ed in un vaso su di un balcone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’altra faccenda è ancor più curiosa. Durante il controllo, i militari si sono accorti che l’uomo era riuscito a bypassare il contatore con un allaccio abusivo alla rete pubblica, alterando il consumo della fornitura elettrica di casa. Da questa seconda scoperta, anche la denuncia per furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento