Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Cgil provinciale a Roma, il settore pubblico in piazza

Pronti anche a Lecce quattro pullman del sindacato per la manifestazione di domani, a Roma, in sostegno del pubblico impiego: "Il settore più vessato dalle tasse, colpa del governo dei paradossi"

Foto di archivio-67

LECCE - Anche la Cgil di Lecce sarà a Roma, sabato 8 ottobre, per la grande manifestazione dei lavoratori del settore pubblico e della conoscenza, con quattro pullman in partenza dal Salento. Una grande manifestazione, ispirata dalla voglia di cambiamento che si respira nel Paese, cui anche gli iscritti alla Funzione pubblica del sindacato intendono partecipare, "al fianco dei lavoratori pubblici di tutta Italia, del personale della scuola, dei giovani, dei precari, delle associazioni e dei movimenti".

La manovra finanziaria, appena approvata dal governo, per la Cgil dimostra, ancora una volta "i paradossi" di questo esecutivo. "Un governo che fa campagne pubblicitarie contro l'evasione fiscale, con spot ridicoli, non può permettersi di attaccare il lavoro pubblico - sottolinea il sindacato. - È un controsenso: perché i lavoratori del pubblico impiego non possono evadere le tasse". Cgil difende il pubblico impiego, "il più vessato da tagli, tasse e imposte".


E punta il dito contro questa manovra "iniqua e recessiva che distrugge i diritti nel lavoro costituzionalmente tutelati e non favorisce la crescita, lo sviluppo e l'occupazione". "Questo non può accadere. Non possiamo permettercelo", conclude il sindacato che vuol fare dell' 8 ottobre, "il giorno del cambiamento, il giorno della lotta per ridare fiducia ai lavoratori, per costruire un'alternativa politica e sociale e raccogliere l'urlo della disperazione dei giovani esclusi, soprattutto nel Sud, dal lavoro, dal welfare e dal diritto allo studio, condannati a pagare più di tutti i costi della crisi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil provinciale a Roma, il settore pubblico in piazza

LeccePrima è in caricamento