Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Castrignano del Capo

Cime impigliate nelle due eliche e la barca rischia di andare alla deriva

Tre olandesi salvati a circa 3 miglia dal Capo di Leuca. E' stata inviata una motovedetta Sar che li ha trainati in porto

SANTA MARIA DI LEUCA – Erano alla deriva con la barca, in piena notte. Hanno dovuto richiedere soccorso all’autorità marittima. Per fortuna non erano molto lontani dalla terra, a circa 3 miglia dal Capo di Leuca. In breve la guardia costiera ha trovato l’imbarcazione e ha soccorso le tre persone a bordo.

Brutta avventura per gli occupanti di un’imbarcazione di circa 14 metri, battente bandiera olandese. A trovare i tre cittadini dei Paesi Bassi, due uomini e una donna, sono stati gli uomini della motovedetta Cp 886 di Leuca.

La richiesta di soccorso è stata lanciata via radio e ascoltata dalla sala operativa del circondario marittimo di Otranto e subito rilanciata alla capitaneria di porto di Gallipoli, competente per territorio sulla base della posizione fornita.

La sala operativa ha quindi disposto l’impiego della motovedetta Sar dislocata a Leuca, che in breve ha intercettato l’imbarcazione alla deriva. Era oramai impossibilitata a mettere in moto l’apparato di propulsione a causa di cime impigliate nelle due eliche.

La barca è stata condotta in sicurezza in porto a Santa Maria di Leuca, dove, questa mattina, i militari dell’ufficio locale marittimo di Leuca condurranno accertamenti per verificare le dinamiche e le cause dell’accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cime impigliate nelle due eliche e la barca rischia di andare alla deriva

LeccePrima è in caricamento