Fermati in auto in compagnia della prostituta: sorpresi e multati in cinque

Dopo i tre del primo, i verbali contestati nel secondo giorno di controlli sono stati nove. L'effetto deterrenza scaturito dall'ordinanza sindacale entrata in vigore martedì pare già svanire. Una ragazza, in evidente stato di gravidanza, si è data alla fuga

@TM News/Infophoto

LECCE – Ci sono anche i clienti delle prostitute nella rete dei controlli della polizia locale in relazione all’ordinanza sindacale entrata in vigore martedì. Dopo i tre del primo giorno, nel secondo i verbali sono triplicati. E l'effetto deterrenza pare già sbiadirsi.

Il provvedimento del primo cittadino, come noto, sanziona sia coloro che offrono una prestazione sessuale che i potenziali fruitori che sono passibili di multa anche se sorpresi a contrattare. Ieri sera gli agenti della polizia locale sono intervenuti solo dopo che, terminato il conciliabolo, i conducenti si allontanavano con a bordo la ragazza prescelta.

I clienti sanzionati sono cinque, di età compresa tra i 50 e i 60 anni, quattro le donne, di cui tre bulgare e una originaria del Senegal. Un’altra, in evidente stato di gravidanza, si è data alla fuga. L’intervento della polizia locale è avvenuto in piazzale Rudiae, via Montello, via Martiri d’Otranto e via Lequile. Alcune delle 17 strade interssate dall'ordinanza sono oggetto, fin dal 2007, di limitazioni al transito: è stata infatti istituita una zona a traffico limitato, dalle 21 alle 4, la cui violazione comporta l'applicazione delle sanzioni previste dal Codice della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Guerra a chi passa con il rosso: incroci semaforici in città, arrivano sei photored

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

Torna su
LeccePrima è in caricamento