rotate-mobile
Cronaca

Sequestrato cioccolato scaduto per uova di Pasqua: denunciati titolare e gestore

I militari del Nas di Lecce hanno sequestrato in un'azienda dolciaria oltre 5 tonnellate e mezzo di cioccolato, destinato alla produzione delle tradizionali uova pasquali da distribuire agli esercizi commerciali delle provincie di Lecce e Brindisi

LECCE -  Brutta sorpresa nell’uovo di Pasqua per il titolare ed il gestore di una azienda dolciaria, entrambi denunciati dai Nas di Lecce per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione. I militari hanno inoltre sequestrato oltre 5 tonnellate e mezzo di cioccolato, destinato alla produzione delle tradizionali uova pasquali da distribuire agli esercizi commerciali delle provincie di Lecce e Brindisi. Non solo. I militari del Nucleo antisofisticazione, in collaborazione della Asl, hanno disposto l’immediata chiusura dei locali non autorizzati e non idonei alla conservazione degli alimenti. 

Nel corso dell'spezione presso l’azienda cioccolatiera, i Nas hanno accertato che all’interno di tre magazzini abusivi, annessi alla ditta, e risultati in pessimo stato igienico sanitario, erano stoccati numerosi sacchi da 25 chili di cioccolato in polvere ma in evidente cattivo stato di conservazione. 

Lecce2-2-5I locali, dove le materie prime erano tenute in promiscuità con materiale non alimentare, erano notevolmente sporchi, con diffuse muffe ed infiltrazioni di acqua, dove le evidenti spaccature dei muri, della pavimentazione e della soffittatura avevano causato il passaggio di acqua piovana direttamente sui sacchi di cacao, numerosi dei quali, tra l’altro, scaduti anche da tre anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrato cioccolato scaduto per uova di Pasqua: denunciati titolare e gestore

LeccePrima è in caricamento