Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

"Città Aperte": un "ponte" sulla magia del Salento

Otto appuntamenti per godere delle bellezze del Salento durante il "ponte" del 25 aprile. L'Apt di Lecce promuove il programma "Città Aperte", con escursioni per tutti i gusti e le fasce d'età

Santa Croce di notte sotto una pallida luna.

Otto appuntamenti per godere delle bellezze del Salento durante il "ponte" del 25 aprile. L'Apt di Lecce promuove il programma "Città Aperte", che prevede due escursioni a pagamento "Per le vie del Salento" in bus, con guide specializzate e degustazioni di prodotti tipici presso le aziende del sistema agroalimentare salentino, due "Passeggiate per città" gratuite con guida, un "Percorso di fede" gratuito con guida e tre escursioni per "Parchi aperti" gratuite con guida. Insomma, un vasto programma per tutti i gusti e tutte le fasce d'età, per chi vuole rimanere incantato dal barocco o suggestionato dagli scenari naturali.

Per quanto riguarda "Per le vie del Salento" è in programma l'escursione lungo "La via dell'Iris" con partenza da Gallipoli (piazzale Stazione, ore 8,30), Lecce (City Terminal ore 8,30) per la visita a chiese e monumenti di Galatina e Otranto e quella lungo "La via del Grìko" con partenza da Otranto (parcheggio del Porto ore 8,30), Lecce (City Terminal ore 8,30) per la visita a centri storici della Grecìa Salentina di Corigliano d'Otranto, Soleto, Martignano e Calimera. Rientro previsto alle 14,30 (informazioni e prenotazioni: Apt. 0832.3141117 - 0832.345796 - 0836.802888).

Le "Passeggiate per città" sono programmate: a Gallipoli, venerdì 25 aprile con partenza da Via De Pace, Museo Civico-I.A.T., alle 16,30 e rientro alle 18,30 per la visita alla Città Vecchia e alle chiese delle Confraternite (info: Iat 0833.262529 - Associazione "Gallipoli Nostra" 349.5743456); a Lecce sabato 26 aprile con partenza da corso Vittorio Emanuele alle ore 16,00 e rientro alle 18 per conoscere il barocco leccese (per informazioni: Iat. 0832.248092).

Tre le escursioni per "Parchi Aperti": venerdì 25 aprile a "Uluzzu preistorico" con partenza alle ore 9,30 e rientro alle 11,30 da Nardò, pub "Fico d'India", Litoranea Santa Caterina-Sant'Isidoro, per la visita alla "Grotta del cavallo" che conserva testimonianze dell'uluzziano (31mila anni fa), la prima cultura del Paleolitico Superiore, e al "Pianoro di Serra la Cicora" ricco di insediamenti preistorici (Info: Apt di Lecce 0832.314117 - Avanguardie 347.9527701); venerdì 25 aprile alla "Valle dell'Idro" con partenza alle ore 8,30 e rientro alle 15,00 da Lecce (parcheggio EuroSpin all'inizio della superstrada Lecce-Maglie) oppure alle 9,30 da Otranto (parcheggio Valle dell'Idro) per l'itinerario di trekking nella Valle alla scoperta degli insediamenti rupestri medievali, grotticelle, cripta affresca di Sant'Angelo (Info: Iat di Otranto 0836. 801436 - Gruppo Speleologico 'Ndronico 338.8947823); sabato 26 aprile al "Parco di Torcito" con partenza alle ore 9,30 e rientro alle 15,00 da Cannole (Masseria Torcito) per la visita alla masseria (Info: Iat di Otranto 0836. 801436 - Navera 339.7271049).

Il programma dei "Percorsi di Fede" prevede linfine a visita alle "Cappelle votive" con partenza alle ore 9,30 e rientro alle 15 da Copertino, piazza Castello, ingresso Castello alla scoperta delle centinaia di edicole sacre localizzate nei vicoli e case a corte lungo il percorso urbano ed extraurbano che va dal centro storico alla Grottella (Info: Casello 13, 366. 3742858).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Città Aperte": un "ponte" sulla magia del Salento

LeccePrima è in caricamento