Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Clandestini, sbarco di ferragosto. Rintracciati in 17

Sono tutti maschi, adulti. Camminavano sulla provinciale 366 Otranto-San Cataldo e persino ai margini della statale 16 Otranto-Maglie. Li hanno trovati carabinieri e polizia. Sono afgani e pakistani

Il Don Tonino Bello di Otranto.-2

OTRANTO - Non è mai festa, per certi eventi. Per esempio, per gli sbarchi. Un'emergenza senza sosta, lungo le coste del Salento. E così, anche di ferragosto, si registra un nuovo approdo di clandestini. Diciassette quelli rintracciati intorno alle 9,10 circa di questa mattina, dai carabinieri dipendenti dalla compagnia di Maglie e dal commissariato otrantino, su due distinte strade. Ovvero, sulla provinciale 366 Otranto-San Cataldo e persino ai margini della statale 16 Otranto-Maglie, fra i territori comunali che fanno capo alla Città dei Martiri e a Giurdignano.


Dei diciassette extracomunitari, tutti maschi adulti, nove si sono dichiarati afgani e otto pakistani. Secondo le prime ipotesi, potrebbero essere sbarcati nel corso della notte, con un'imbarcazione non rintracciata (probabilmente un gommone oceanico), lungo il litorale nei pressi di località Laghi Alimini. Non è improbabile, visto l'esiguo numero di persone rintacciate, che altri siano riusciti in qualche modo a superare i controlli di terra. I profughi stati accompagnati come sempre presso il centro "Don Tonino Bello" di Otranto per l'identificazione di rito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clandestini, sbarco di ferragosto. Rintracciati in 17

LeccePrima è in caricamento