Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Cocaina, Beretta e munizioni sul terrazzo della vicina: concordati 5 anni di reclusione

“Rivisti” in appello gli otto anni inflitti in primo grado a Graziano De Fabrizio, il 39enne leccese arrestato il 22 marzo del 2020 dopo la “visita” dei carabinieri

LECCE - Droga, una pistola e munizioni erano state nascoste in una borsa di pelle sul terrazzo di un’abitazione attigua alla sua, accessibile dalla finestra della camera da letto dei figli, ma l’oggetto non sfuggì ai carabinieri e per Graziano De Fabrizio, 39enne leccese iniziarono i guai.

Per questo episodio avvenuto il 22 marzo del 2020, era stato condannato a otto anni di reclusione, più 24mila euro di multa, nel processo discusso col rito abbreviato.

Ma ieri, la pena inflitta dal giudice Michele Toriello è stata “rivista”: sono cinque gli anni che l’imputato, è riuscito a concordare, attraverso l’avvocato Giuseppe Presicce, con la Corte d’appello di Lecce (composta dal presidente Domenico Cucchiara, a latere i giudici Carlo Errico ed Eva Toscani), su consenso del sostituto procuratore generale Maria Cristina Rizzo.

Nella borsa, in particolare, i militari della Sezione radiomobile di Lecce trovarono cocaina pura, in pietra, per circa 115 grammi, bilancino, forbici e altro materiale per il confezionamento, ma anche una pistola Beretta calibro 9 con matricola abrasa e, a parte, avvolto in carta per il pane, anche un caricatore e cinque colpi calibro 9x21. Non solo. Nella stessa borsa, c’erano due scarpe all’interno delle quali erano state arrotolate banconote per un importo complessivo di 8mila 530 euro.

Al termine della perquisizione, tutto il materiale fu sequestrato e con questo anche due giacche, una a vento e un’altra ordinaria, simili a quelle in uso all’Arma, trovate nel locale caldaia e che De Fabrizio disse di aver trovato nelle campagne.

Dopo la scoperta, fatta proprio nel giorno del suo compleanno, il 39enne finì nel carcere di “Borgo San Nicola”, su disposizione del pubblico ministero Alessandro Prontera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina, Beretta e munizioni sul terrazzo della vicina: concordati 5 anni di reclusione

LeccePrima è in caricamento