Cocaina e oltre 5mila euro in casa, condannato a due anni di reclusione

La sentenza è stata emessa oggi nel processo per direttissima, nel quale Luca Dell’Anna, 41enne di Leverano, è stato giudicato in abbreviato. Il giudice ha riconosciuto la lieve entità

LEVERANO - Per lui la pubblica accusa aveva chiesto 4 anni e due mesi di reclusione per la detenzione di 8 grammi di cocaina custoditi nel suo appartamento con 5mila 350 euro in contanti ritenuti guadagno di un’intensa attività di spaccio. Ma a Luca Dell’Anna, 41enne, di Leverano, di anni ne sono stati inflitti due (più il pagamento di una multa di 3mila euro) nel processo per direttissima, durante il quale aveva chiesto e ottenuto di essere giudicato in abbreviato. Questo, in considerazione del fatto che il giudice ha riconosciuto la “lieve entità” al reato contestato all’imputato difeso dagli avvocati Antonio Romanello e Antonio Degli Atti.

Si è chiusa così questa mattina la vicenda partita il 22 maggio scorso, quando dopo un servizio di osservazione, i carabinieri con l’unità cinofila di Modugno entrarono in casa di Dell’Anna che era una loro vecchia conoscenza, essendo già stato arrestato sempre per spaccio di cocaina nell’ottobre del 2018.

Durante la perquisizione, oltre alla droga e al denaro, furono sequestrati anche diverso materiale per il confezionamento delle dosi, sostanza da taglio e un bilancino di precisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento