rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Droga / Carmiano

Cocaina nascosta in bagno e nella spazzatura: arrestata una 40enne

E’ finita nei guai Caterina Bisconti, di Carmiano, a seguito della perquisizione domiciliare svolta dai carabinieri. Dopo l'interrogatorio, la giudice le ha concesso i domiciliari. Durante i controlli dei militari, denunciate per droga altre quattro persone e segnalati alla Prefettura 18 giovani

CARMIANO - Nel mobiletto del bagno, c’erano tredici dosi di cocaina per un totale di 23 grammi, mentre nascosto nella spazzatura in cucina, un involucro con altri dieci grammi della stessa sostanza stupefacente. Sono queste le scoperte fatte dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Campi Salentina in casa di Caterina Bisconti, 40enne di Carmiano, frazione di Magliano.

I militari hanno sequestrato il materiale illecito rinvenuto durante la perquisizione e hanno dichiarato in arresto la donna che, su disposizione della magistrata di turno Donatina Buffelli, è stata accompagnata nel carcere di “Borgo San Nicola”, dove si trova detenuto dallo scorso settembre, per lo stesso reato, il marito Stefano Coppola, di 42 anni.

In mattinata, assistita dall'avvocato Mario Ciardo, la 40enne si è presentata davanti alla giudice per le indagini preliminari Laura Liguri per l'interrogatorio di convalida, al termine del quale ha ottenuto la misura meno restrittiva dei domiciliari.

Nel penitenziario di Lecce, è finito anche un 33enne di Supersano, già sottoposto ai domiciliari, perché dovrà scontare la pena definitiva residua di tre anni, undici mesi e quindici giorni di reclusione per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi.

Sono questi alcuni dei risultati raggiunti dal personale dell’Arma durante i servizi di controllo del territorio svolti nell’ambito dell’operazione denominata “Eleven”, durante i quali sono stati fermati 982 mezzi e 1148 persone. GALLIPOLI 3-2-7

 Proprio nel corso delle verifiche, sempre per il reato di detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente, sono state denunciate quattro persone: una 31enne, che aveva nascosto nell’apparato genitale, un involucro, contenente 21 grammi di cocaina; un 41enne, attualmente detenuto in regime degli arresti domiciliari, poichè è stato trovato in possesso di 2,70 grammi di cocaina suddivisi in sette involucri e 5,10 grammi di marijuana distribuiti in due involucri; un 33enne “pizzicato” con tre grammi di cocaina; un 23enne con dieci grammi di cocaina occultati nella biancheria intima.

Sono diciotto, inoltre, i giovani segnalati alla Prefettura di Lecce per “uso non terapeutico sostanze stupefacenti”.

Per guida in stato di ebbrezza alcolica, invece, sono stati deferiti: una 29enne fermata alla guida della sua auto sul lungomare Galilei, a Gallipoli, risultata positiva con tasso alcolemico di 0,53 g/l primo controllo e 0,52 g/l al secondo; un 26enne che percorreva via XXV Aprile,con tasso alcolemico di 0,59 g/l primo controllo e 0,53 g/l al secondo.

A entrambi è stata ritirata la patente di guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina nascosta in bagno e nella spazzatura: arrestata una 40enne

LeccePrima è in caricamento