Accusa un malore in mare e rischia l'annegamento. Soccorso un 17enne

Un ragazzo ha avuto un mancamento nelle acque di Santa Caterina ed è stato trasportato dai sanitari in codice rosso, presso l'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, dopo l'aiuto prestato dai bagnanti, tra cui anche alcuni medici. Sottoposto ad accertamenti, le sue condizioni non sarebbero critiche

Foto di repertorio

SANTA CATERINA (Nardò) – E’ stato soccorso per tempo dagli stessi bagnanti, tra cui alcuni medici, prima che fosse sfiorata una tragedia. Intorno alle 18, 30, nelle acqua di Santa Caterina, un ragazzo di 17 anni ha infatti accusato un malore, forse divertendosi a nuotare sott’acqua, in apnea, nei pressi della località “Torre dell’Alto”, nella marina di Nardò,  rischiando di annegare.

Le persone presenti hanno colto immediatamente la gravità della situazione, trascinando il giovane a riva, e allertando, nel frattempo i sanitari del 118, sopraggiunti poco dopo. Accompagnato in codice rosso presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce,  il ragazzo è stato preso in cura dal personale medico, il quale lo ha sottoposto ad accertamenti, scongiurando il rischio di gravi conseguenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fatta eccezione per lo stato di agitazione, e per la paura delle persone che si trovavano con l’adolescente, le condizioni del 17enne sono buone e nessun danno sarebbe stato riscontrato ai polmoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento