menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba profumo dalla Coin, arrestato 51enne. Denunciata l'amica

Lui è stato arrestato dagli agenti delle volanti, intervenuti sul posto, mentre la sua complice, 37 anni, leccese anche lei, si è beccata una denuncia, in modo del tutto singolare, per concorso di furto

 

LECCE – Non è la prima volta che Coin di piazza Mazzini a Lecce è teatro di ruberie, seguite poi da pedinamenti come in un  classica sequenza di “Guardie e ladri”. Così, chi ha provato ieri pomeriggio a rubare dagli scaffali un profumo “Dolce e Gabbana”, costo 67 euro e 50 centesimi, Oronzo Leuzzi le sue iniziale, 51 anni, leccese, ha dovuto fare i conti con la giustizia. Lui è stato arrestato dagli agenti delle volanti, intervenuti sul posto, mentre la sua complice, E.M. 37 anni, leccese anche lei, si è beccata una denuncia, in modo del tutto singolare, per concorso di furto.

La donna, infatti, che al momento dell’arresto del complice non era con lui, si è recata poco dopo in questura, pur non essendo stata avvertita da nessuno, men che meno dalla polizia, proprio per chiedere notizie dell’amico. Ma guarda caso, le sue sembianze corrispondevano esattamente a quelle rimaste in mente all’addetta alla vigilanza della Coin e che aveva tempestivamente segnalato ai poliziotti: la 37enne, infatti, era già stata notata insieme all’uomo, il quale, prima di rubare il profumo era stato notato uscire dalla Coin insieme con l’amica mentre lui nascondeva un paio di jeans, del valore di 119 euro, sotto il giubbotto.

Poi, sempre il 51enne, sarebbe rientrato nel negozio in pieno centro, questa volta da solo, per arraffare la confezione di profumo. Uscito, immaginava ormai di averla fatta franca e invece, giunto in via San Giacomo e Filippo, angolo via Gobetti, si è ritrovato di fronte una pattuglia delle volanti, allarmate nel frattempo dalla vigilanza dalla Coin. A quel punto si è disfatto del profumo ma non è servito a nulla, perché è stato bloccato dai poliziotti, i quali nel frattempo hanno recuperato la confezione fatta cadere per terra. Accompagnato in questura, poco dopo è giunta l’amica, facendo risparmiare un po’ di lavoro alla polizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento