Tre colpi d’arma esplosi in città. Caccia a una Multipla: ritrovata nella zona 167

L'inquietante episodio è avvenuto intorno alle 13,30, nella zona dello stadio di Lecce. Alcuni residenti della zona hanno udito i colpi di arma, e notato la Fiat di colore celeste fuggire a velocità elevata. Sul posto, gli agenti delle volanti e della squadra mobile: rinvenuto il mezzo

La volante della polizia e la Multipla ritrovata.

LECCE – Il primo. Poi il secondo a cui è seguito anche un terzo proiettile. I colpi di arma sono stati uditi, intorno alle 13,30, da alcuni residenti all'altezza del civico 10 di via Verona, nella zona dello stadio di Lecce, nei pressi di viale della Libertà. E' scattata immediatamente la segnalazione alla questura. Sul posto, oltre agli agenti delle volanti, anche i poliziotti della squadra mobile.

La prima fase investigativa, dopo l’ascolto dei testimoni, si è tradotta nella ricerca di quella Fiat Multipla, di colore celeste, che alcuni individui hanno indicato come l’auto a bordo della quale viaggiavano i responsabili. Sebbene i colpi segnalati siano stati tre, sul manto stradale sarebbero stati rinvenuti, al momento, un'ogiva e un bossolo, assieme a un proiettile rimasto inesploso, ma danneggiato.

Sempre tre, inoltre, i passeggeri avvistati nell'abitacolo della Multipla: un uomo sarebbe sceso dal veicolo per esplodere i proiettili, tutti di calibro diverso, per moi rientrare in fretta nel veicolo.   Quest'utlimo è stato ritrovato, in un’indagine lampo, in piazzale Siena, poco distante dal luogo in cui sono stati esplosi i proiettili. L'attività degli inquirenti procede incessantemente, per chiarire, in primis, se vi fosse un preciso destinatario di un gesto simile, dall'evidente sapore intimidatorio.

Nelle vicinanze hanno sede una tabaccheria e anche altri esercizi commerciali. Ma il sospetto degli inquirenti, semmai, è che quei colpi possano essere stati indirizzati verso un chiosco adibito alla vendita di frutta e verdura. E' soltanto una delle piste al vaglio dei poliziotti che, nel pomeriggio, hanno continuato ad ascoltare i residenti della zona, alla ricerca di dettagli significativi che possano aiutare a identificare l'autore e i suoi complici, i quali identikit potrebbero già emergere a stretto giro di posta. Saranno, inoltre, setacciate le vie adiacenti, per recupreare tutte le videocamere di sorveglianza funzionanti.

Stando ai primi riscontri,infine,  ancora frammentari e imprecisi per via di accertamenti in corso, l'auto sarebbe stata rubata pochi istanti prima dell'episodio. Ma le modalità del furto e che cosa sia avvenuto negli istanti immediatamente successivi rappresenta ancora un quadro fumoso che gli investigatori della mobile tenteranno di rendere più nitido.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento