Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Colpi di pistola contro l'abitazione di operaio edile

Quattro colpi di pistola contro il portoncino d'ingresso dell'abitazione di un piastrellista in via Roberto Calogiuri. Tre pallottole hanno perforato il portoncino ed hanno raggiunto la parete interna

1foto-2

LIZZANELLO - Quattro colpi di pistola contro il portoncino d'ingresso dell'abitazione di un operaio edile in via Roberto Calogiuri, traversa di via De Tommasi, a Lizzanello. Ignoti hanno fatto fuoco questa notte con una pistola Beretta calibro 21 e tre delle pallottole fatte esplodere hanno perforato il portoncino, andandosi a conficcare nel muro interno dell'ingresso.

Se in quel momento qualcuno della famiglia avesse malauguratamente attraversato la stanza, quello che sembra avere tutti i connotati di una intimidazione sarebbe potuto trasformarsi in tragedia. Ma per fortuna, questa notte, durante la pistolettata, Salvatore Mingiano, 32 anni, di professione piastrellista, mai avuto a che fare con la giustizia, proprietario dell'abitazione, dormiva nel suo letto con la moglie e il figlioletto di quattro anni.

Un altro proiettile è stato trovato questa mattina dai carabinieri della compagnia di Lecce, intervenuti sul posto per avviare le indagini, conficcato nel portoncino, mentre il quinto colpo è stato rinvenuto dai militari per terra, sempre nei pressi dell'abitazione.


E' stato il 32enne a denunciare tutto ai carabinieri questa mattina, quando intorno alle 6 ha notato i fori dei proiettili conficcati nella parete dell'ingresso. Mingiano ha tenuto a dire ai militari di non avere mai subito intimidazioni di nessun tipo e di non darsi una spiegazione per quanto accaduto questa notte. L'uomo, inoltre, non avrebbe udito gli spari, così come di nulla si sarebbero accorti i suoi vicini di casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi di pistola contro l'abitazione di operaio edile

LeccePrima è in caricamento