Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Colpito da auto cade da bici, bambino di 9 anni in coma

Si trova in coma nel reparto di rianimazione un giovane di Campi Salentina di appena 9 anni. Era in sella alla sua bicicletta, quando è stato urtato da un'auto. Immediato il trasporto in ospedale

Un bambino di appena nove anni versa in stato di coma farmacologico all'ospedale "Vito Fazzi". E' ricoverato dal primo pomeriggio nel reparto di rianimazione. Violento, violentissimo, il trauma cranico causato dalla rovinosa caduta sull'asfalto, avvenuto intorno alle 13,30, nei pressi di piazza Lecce, nel centro della marina di Casalabate. Il giovanissimo, con abita a Campi Salentina, si trovava in sella alla sua bicicletta quando, per cause in fase di accertamento da parte della polizia muncipale di Lecce, è stato urtato da un'auto in transito. Pare che il piccolo ciclista stesse svoltando all'altezza di un incrocio verso destra, ma avrebbe tratteggiato una traiettoria troppo larga e finendo contro una ibiza che arrivava frontalmente. L'impatto è stato tremendo. Il bambino ha sbatturto con la testa contro il cofano per poi rimanere agonizzante sul selciato in una pozza di sangue.

Lo stesso conducente del mezzo, Matteo Vecchio, 21 anni di Squinzano, neo-patentato, seppur in evidente stato confusionale per quanto successo, ha prestato i soccorsi al piccino, che è stato recuperato e accompagnato in braccio presso la postazione di pronto soccorso estivo della marina, sempre in piazza Lecce. Da lì, l'investitore a bordo della sua macchina ha provveduto ad accompagnare il piccolo al "Vito Fazzi". Una corsa proseguita su un altro mezzo di primo intervento che, nel frattempo, stava provvedendo a raggiungere Casalabate. Il bimbo, come detto, versa in gravi condizioni per il forte trauma cranico dovuto alla caduta sul rude asfalto. L'ematoma sarebbe piuttosto vasto e comprimerebbe il cervelletto. I medici, ancora, non possono operare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito da auto cade da bici, bambino di 9 anni in coma

LeccePrima è in caricamento