rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Taviano

Ferito al polpaccio con fucile ad aria compressa: aggressione a Taviano

Un uomo di 54anni ha raccontato ai carabinieri di aver sentito suonare il campanello e di essere stato colpito alla gamba destra da un individuo con mascherina e cappuccio

TAVIANO - Un uomo di 54 anni residente a Taviano, F.P., è stato lievemente ferito a un polpaccio da un colpo esploso da un fucile ad aria compressa.

Stando a quanto da lui stesso dichiarato, l'episodio si è verificato poco dopo le 18: un soggetto col volto parzialmente coperto da mascherina e incappucciato si sarebbe presentato presso il suo domicilio, in via Veneto. Il 54enne, richiamato dal campanello, dopo aver aperto la porta di casa sarebbe stato colpito nella parte bassa della gamba destra senza riuscire in quei frangenti a riconoscere l'aggressore.

Le indagini su quanto accaduto sono nelle mani dei carabinieri che stanno ripercorrendo il vissuto del 54enne per rintracciare elementi utili per risalire al movente. L'autore dell'aggressione è ricercato: al vaglio le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti in zona. Il ferito, che sarà ancora ascoltato dai carabinieri, è stato accompagnato all'ospedale di Casarano in codice giallo dagli operatori del 118. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferito al polpaccio con fucile ad aria compressa: aggressione a Taviano

LeccePrima è in caricamento