Cronaca

Colpo in casa da 8mila euro, preso presunto autore

Questa mattina gli agenti della Mobile hanno arrestato un 27enne leccese. Il giovane è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il furto nell'abitazione di una donna a giugno

Alfa_159-54

LECCE - Quel colpo in abitazione fruttò ai due un computer portatile, diversi oggetti di oro, una macchina fotografica e contante per circa 4mila euro in banconote. Totale della refurtiva qualcosa come 8mila euro. Questo accadeva lo scorso giugno ai danni della proprietaria dell'abitazione di via Evangelista Menga, che al momento dell'intrusione dei ladri si trovava in casa.

E questa mattina gli agenti della Mobile hanno arrestato Fabio Antico, 27 anni, leccese. Il giovane è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Lariccia su richiesta del sostituto procuratore Negro. Antico è stato ritenuto l'autore di quel furto, mentre sono tuttora in corso le indagini per risalire al complice del 27enne e per recuperare la refurtiva.

I fatti, come detto, risalgono ai primi di giugno, quando la proprietaria dell'abitazione visitata dai ladri sentì rumori provenire dalla stanza da letto, tant'è che in un primo momento pensò si trattasse di una parente. Ma poi si accorse che la voce che le giungeva alle orecchie era alquanto sconosciuta e così si precipitò nella stanza da letto per verificare chi si trovasse lì. Aperta la porta della camera, la vittima si è trovata di fronte un giovane sconosciuto insieme all'amico, i quali si sono poi dati alla fuga a bordo di un ciclomotore.


Ma la precisa descrizione da parte della vittima sulla persona che si era trovava di fronte in casa sua, ha consentito agli investigatori di raggiungere Antico, già noto alle forze dell'ordine per reati analoghi. Il 27enne è difeso dall'avvocato Vincenzo Mariano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo in casa da 8mila euro, preso presunto autore

LeccePrima è in caricamento