rotate-mobile
Cronaca Nardò / Via IV Novembre

Coltello alla gola del titolare, rapinato il negozio di casalinghi

È successo a Nardò, ai danni del Deter Più, poco prima della chiusura serale. Sul posto la polizia. Caccia a due malviventi, fuggiti con un bottino di circa 300 euro

NARDO’ – Ancora una rapina in provincia di Lecce, in quella che nelle ultime settimane sembra diventata un’escalation che sta toccando ogni punto in maniera indistinta, dal capoluogo fino al basso Salento. Questa volta tutto è avvenuto nel pieno centro di Nardò dove, ad agire, materialmente, sono stati in due. Attorno alle 20, infatti, circa mezzora prima che il negozio di alimentari e casalinghi Deter Più chiudesse le saracinesche, all’improvviso hanno fatto irruzione due soggetti con i volti coperti, uno dei quali armato di un coltello.

Una volta all’interno dell’attività commerciale, che si trova in una zona d’angolo, fra le vie Luigi Einaudi e IV Novembre, uno dei rapinatori si è subito avvicinato al proprietario dell’attività, un commerciante 60enne, e non ha usato mezzi termini: gli ha puntato il coltello alla gola, minacciandolo e costringendolo, quindi, a cedere l’incasso. All’interno del cassetto del registratore c’erano, in quel momento, circa 300 euro, che i malviventi hanno afferrato, fuggendo immediatamente e facendo perdere le tracce nelle vie circostanti. Non si può escludere che avessero qualche veicolo nelle vicinanze.

Sul posto, poco dopo, sono intervenute le volanti del Commissariato di polizia neretitno Gli agenti sono ora a caccia di videocamere e dettagli utili, partendo dalle testimonianze dei presenti, per cercare di risalire agli autori della rapina. Forse, soggetti residenti nella zona. A parte lo spavento per l'irruzione e le minacce, comunque, non vi sono stati feriti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltello alla gola del titolare, rapinato il negozio di casalinghi

LeccePrima è in caricamento