Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Colti sul fatto mentre rubano metalli in campagna, arrestati tre ragazzi

I primi due giovani sono stati sorpresi dalla pattuglia dei carabinieri di Guagnano e tratti ai domiciliari per furto aggravato. Un altro giovane è stato fermato poco più tardi dai colleghi di Brindisi, a San Pancrazio. Due componenti della banda sono riusciti a scappare con un furgone

GUAGNANO – Colti in flagranza di reato mentre tentavano di rubare metalli ai danni di un’azienda agricola. Il piano, ideato da una banda di cinque persone, non è andato a segno solo grazie all’intervento tempestivo dei carabinieri della stazione di Guagnano che, nella serata di ieri, sono riusciti ad arrestare due giovani. E si sono messi sulle tracce degli altri tre soggetti coinvolti.

I primi ad avere la peggio sono stati due ragazzi, entrambi operai e residenti a San Pancrazio Salentino: Livio Ravagnan nato a Poggiardo, 28enne, e Michele Totaro, 19enne, originario di Mesagne. Entrambi sono stati sorpresi dai carabinieri che pattugliavano le campagne in Contrada “Curia” per sventare i frequenti furti nelle aziende agricole: erano intenti a portar via i pali in ferro di una spalliera coltivata a vite, di proprietà di una ditta con sede a Romano d’Ezzelino (Vicenza). Per loro è scattato l’arresto immediato con l’accusa di furto aggravato.

RAVAGNAN LIVIO1-2I tre compagni della banda, invece, sono riusciti a scappare a bordo di un furgone. Ma uno di loro è stato rintracciato poco più tardi grazie alla collaborazione della stazione dei carabinieri di San Pancrazio Salentino: gli agenti brindisini, allertati dalle ricerche dei colleghi leccesi, hanno perquisito tutte le persone che frequentano abitudinariamente i due arrestati.

TOTARO MICHELE1-2E si sono imbattuti in un ragazzo che indossava abiti macchiati di fango, del tutto simili a quelli indossati da uno dei malviventi in fuga: dopo qualche reticenza, il giovane ha ammesso il furto. Si tratta di Ioan Marian Dinca di San Pancrazio, nato in Romani, 24enne tratto ai domiciliari su decisione del pubblico ministero di turno a Lecce, Maria Vallefuoco che ha disposto la stessa misura cautelare anche per gli amici fermati a Guagnano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colti sul fatto mentre rubano metalli in campagna, arrestati tre ragazzi

LeccePrima è in caricamento