Colto da malore improvviso anziano muore sulla spiaggia di Porto Cesareo

Aveva 84 anni ed era di Veglie. Inutili i soccorsi del personale del 118. Sul posto anche i carabinieri della stazione locale

PORTO CESAREO – Per lui non c’è stato nulla da fare. Giovanni Frisenda, un anziano di 84 anni di Veglie, è morto per arresto cardiocircolatorio mentre si trovava nell’acqua bassa, proprio in prossimità della spiaggia, a Porto Cesareo. A stabilire il decesso è stato il personale sanitario intervenuto sul posto. 

Il fatto è avvenuto attorno alle 14 in località “Faro”, proprio sul tratto di spiaggia libera alla quale si accede dall’interno di Porto Cesareo, passando da via Giuseppe Zuccaro. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale.  

All'improvviso, l'uomo s'è accasciato. Alcuni presenti l’hanno subito riportato a riva, ma, all’arrivo dei sanitari del 118 ormai non c’era ben poco da fare. Inutili sono stati i tentativi di rianimare l'uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento