Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Ruffano

Come eravamo. Una comunità si racconta con gli scatti

Ruffano: dal 2003 è ormai un appuntamento fisso per tutta la comunità. I cittadini consegnano copie di foto d'epoca della propria famiglia al Comune. Le migliori diventano oggetto di un calendario

Una delle foto usate nel calendario

Il titolo spiega tutto. "Come eravamo". Una comunità si racconta attraverso le immagini di famiglia. Quello che è stato un esperimento, nel 2003, si è trasformato di anno in anno in un appuntamento fisso che vede al centro il Comune di Ruffano e tutti i cittadini, uniti in un modo spontaneo di narrare e di narrarsi, fino a diventare oggetto di un calendario. Sono tantissime le foto inviate dai ruffanesi, nel corso dell'anno, presso gli uffici comunali. Tutte immagini d'epoca, avvolte da quella patina romantica del bianco e nero.

La pubblicazione rappresenta dunque un modo di ripercorrere gli anni passati grazie agli scatti personali di vita vissuta da un intero paese. "L'idea del calendario è nata quasi per caso - ricorda il sindaco Nicola Fiorito -, ma visto il seguito che ha e la voglia con la quale i nostri concittadini lo aspettano diventa un divertimento farlo." Il calendario è distribuito gratuitamente negli uffici comunali di Ruffano. Chiunque può richiederne una copia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come eravamo. Una comunità si racconta con gli scatti

LeccePrima è in caricamento