Dissuasori in Galleria Mazzini, telecamere, maggiori controlli: vertice in prefettura

Martedì prossimo si riunisce il Comitato per l’ordine e la sicurezza. Da una parte interventi immediati per abbassare il livello di allarme, dall’altra protocolli d’intesa con le associazione di categoria e gli istituti di vigilanza privati

La prefettura di Lecce.

LECCE – Interventi concreti immediati e impegni da assumere con specifiche intese per abbassare il livello di allarme tra cittadini e commercianti di piazza Mazzini e dintorni.

Sono numerosi i temi all’ordine del giorno del prossimo Comitato per l’ordine a la sicurezza, convocato dal prefetto, Claudio Palomba, per martedì prossimo alla presenza del sindaco di Lecce, Paolo Perrone, e del presidente della Provincia, Antonio Gabellone.

I recenti fatti di criminalità che hanno riguardato quella zona della città hanno fatto aumentare la percezione di insicurezza. E come primo passo concreto l’amministrazione comunale per una parte e i negozianti dall’altra provvederanno alle spese per l’installazione di dissuasori all’ingresso della galleria commerciale, la riorganizzazione dei presidi privati e la messa a punto dei sistemi di sorveglianza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’incontro in prefettura verranno messe a fuoco, invece, specifiche intese con le associazioni di categoria e gli istituti di vigilanza privati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento