Con "Digital sinergy" riscossione più rapida delle multe e a costo zero

Domani la presentazione del nuovo progetto che ha permesso di abbattere i tempi in maniera significativa. In soli sei mesi s'è prodotta l’immissione a ruolo di 27mila e 101 partite riguardanti ordinanze e verbali, per 10 milioni e 442mila e 215 euro, contro le 10 mila degli ultimi due anni

LECCE – Fino a oggi è stata portata avanti la fase sperimentale. E i frutti sembra che non siano mancati. Domani, dunque, è venuto il tempo delle presentazioni per il progetto “Digital sinergy”. L’appuntamento è previsto nel corso della mattinata presso la Prefettura di Lecce.

Tecnicamente, illustra una nota, si tratta di una “reingegnerizzazione del procedimento amministrativo d’iscrizione a ruolo delle sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada”. In parole più semplici, è un sistema che ha consentito di azzerare l’arretrato e aumentato in maniera significativa gli standard qualitativi della pubblica amministrazione tramite una comunicazione più efficiente e rapida fra tutti gli interessati: dagli stessi dipendenti della Prefettura, fino al contravventore finale.

Ovvero: nei primi sei mesi di applicazione, si è potuto verificare che mentre con le procedure ordinarie di back-office, il rapporto fra l’uomo e la pratica era di 25 minuti, con le soluzioni del progetto “Digital sinergy” si è arrivati a 2 minuti e 50 secondi. Di fatto, questo ha prodotto l’immissione a ruolo nei soli già citati sei mesi di 27mila e 101 partite riguardanti ordinanze e verbali, per 10 milioni e 442mila e 215 euro. Viceversa, negli ultimi due anni erano stati immessi a ruolo per la riscossione appena 9mila e 843 partite per 6 milioni e 957mila euro e 7 centesimi.

Tutto questo con un abbattimento dei costi per il cittadino, rilevabile nella minore incidenza degli interessi legali, e a costo zero, perché sono state utilizzate risorse interne e sponsorizzazione gratuita di imprese locali.

Alla presentazione interverranno anche il capo dipartimento per le politiche del personale dell'amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie del Ministero dell'interno, prefetto Riccardo Compagnucci, il sottosegretario del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Teresa Bellanova, e il sottosegretario del Ministero per la pubblica amministrazione e per la semplificazione, Angelo Rughetti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

  • Squarcio di due metri nella strada: betoniera passa, autopompa sprofonda nel vicolo

Torna su
LeccePrima è in caricamento