Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Con i bengala in curva, due arresti dopo la partita

Due tifosi originari di Trepuzzi sono finiti in manette per aver acceso, e in un caso lanciato, delle torce in Curva Nord durante Lecce-Atalanta. La Digos li ha identificati con le immagini

Foto d'archivio.-24

LECCE - L'accensione di bengala durante la partita che ha visto il Lecce sconfitto in casa dall'Atalanta - ne sono stati contati otto - è costata cara a due giovani tifosi della Curva Nord, identificati dalla Digos grazie all'impianto di videosorveglianza dello stadio di Via del Mare. Dopo aver visionato le immagini, gli agenti hanno proceduto all'arresto, in flagranza differita, di Paolo D'Oria, 28 anni e Pierpaolo Mazzotta, 23enne, entrambi di Trepuzzi.

Il primo è stato fermato al termine della partita, il secondo questa mattina. Sono stati "registrati" a distanza di pochi secondi uno dall'altro. D'Oria sarebbe responsabile di aver acceso un bengala alle 20.48, appena iniziato il match, nella parte alta e centrale dell'anello superiore della curva. Gli operatori della Digos in servizio nella cabina di regia hanno annotato l'abbigliamento del presunto autore del gesto vietato e, durante la seconda frazione di gioco, hanno chiesto a colleghi in borghese in servizio presso quel settore di procedere all'identificazione di un giovane che sostava nei pressi del bar.

Il suo vestiario - jeans con cintura nera e maglietta gialla con logo "UL" -corrispondeva a quello della persona che stavano cercando. Tuttavia, la vicinanza di molti tifosi durante le operazioni di accertamento dell'identità e la necessità di prendere visione delle immagini per avere ulteriore conferma dei sospetti hanno convinto gli agenti della Digos a lasciar andare il ragazzo che però è stato arrestato al termine dell'incontro.

Mazzotta sarebbe stato invece notato alle 20.49, grosso modo nella stessa zona del settore storicamente occupato dalla frangia più calda del tifo giallorosso, intento a lanciare un fumogeno verso il terreno di gioco. In quel momento indossava, secondo le immagini, una felpa nera con il bavero chiuso. Poco dopo, il 23enne si sarebbe tolto la felpa, rimanendo con una maglietta di coloro giallo scuro con logo bianco e nero. A mezz'ora dalla prima accensione, e cioè alle 21.18, la stessa persona è stata notata con un altro bengala in mano, questa volta brandito in mezzo al pubblico. Il tifoso è stato arrestato nella mattinata di oggi dopo altre verifiche sulle immagini registrate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con i bengala in curva, due arresti dopo la partita

LeccePrima è in caricamento