Con il tablet rubati i ricordi di una bimba non vedente: denunce a raffica

I furti nel "Gaslini" di Genova. Fra le vittime una piccola leccese: c'erano video e foto di quando ancora non era malata

LECC – Quindici denunciati a piede libero, fra cui persino due dipendenti di una ditta che ha l’appalto delle pulizie, per furti all’interno dell’istituto pediatrico “Giannina Gaslini” di Genova. I più sarebbero, però, caminanti, i nomadi siciliani originari di Noto, in particolare genitori di bimbi a loro volta ricoverati. “Santa Lucia”, è stata ribattezzata significativamente l’operazione condotto dal commissariato di Sturla-Quarto, dipendente dalla questura del capoluogo ligure, dal nome della santa protettrice dei ciechi.

Fra le vittime dei predoni, infatti - questione che ha suscitato particolare indignazione -, c’è anche una bimba del Leccese non vedente. Nel suo caso, l’era stato rubato il tablet. E più del valore economico del dispositivo, era quello affettivo davvero incommensurabile: dentro, infatti, c’erano immagini e video che la ritraevano in un periodo più sereno della sua difficile vita, quando ancora non aveva perso il dono della vista.

I genitori della bimba salentina, così come altri, avevano sporto denuncia, e le indagini hanno permesso di fare luce su almeno una ventina di casi. Cellulari e altri oggetti sarebbero dunque stati razziati nei momenti di distrazione dei parenti raccolti al capezzale dei figli malati. E ora, le persone incriminate, rispondono di furto e ricettazione. Il personale sanitario dell’ospedale ha coadiuvato nelle indagini controllando con particolare attenzione i reparti, ma molto s’è potuto per incriminare i presunti colpevoli anche e soprattutto grazie ai filmati delle videocamere di sorveglianza.

Parte della refurtiva è stata recuperata. Non ancora, però – e purtroppo -, il tablet della bimba. Ma gli investigatori non disperano di riuscirvi per regalare un pizzico di serenità in più a una famiglia che spera di riacquistare quelli che si potrebbero definire veri e propri ricordi rubati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ulteriori dettagli: GenovaToday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento