Cronaca Gallipoli

Concorso vigili urbani: il consigliere Coppola tuona

Forti critiche da parte del Giuseppe Coppola, all'indomani della pubblicazione della graduatoria sull'assunzione dei vigili urbani provvisori al Comune di Gallipoli

"Finalmente è finita la "sceneggiata" del concorso dei vigilini e, tutto, è andato come previsto: leggendo infatti la graduatoria pubblicata sul sito del Comune appare sin troppo evidente che ogni aspettativa è stata appagata. Va giù duro il consigliere del gruppo "Grande Gallipoli" Giuseppe Coppola, all'indomani della pubblicazione della graduatoria sull'assunzione dei vigili urbani provvisori al Comune di Gallipoli.

"E sin troppo evidente - dice - che per fare il vigilino a Gallipoli devi essere in qualche modo direttamente o indirettamente legato a questa maggioranza da "vincoli di fratellanza, di sangue diretto, o di parentela strettissima con cariche istituzionali locali, eletti, candidati, 'abili sommozzatori in quanto ex' o quanto meno dimostrare di aver timbrato giornalmente il cartellino dei comitati elettorali e relativi seggi".


Spiega Coppola: "E' questo perché, si sa, l'emozione gioca sempre brutti scherzi. La 'prova orale' ne è stata la dimostrazione più lampante. Verificare per credere. Sono certo - conclude - che l'assessore Cacciatori e quei consiglieri comunali di maggioranza che giorni addietro, invece di rispondere nel merito del concorso si preoccupavano di conoscere la mia collocazione politica sapranno manifestare pubblicamente la soddisfazione per il risultato del concorso spiegandolo soprattutto, con motivazioni convincenti, ai tanti giovani non ammessi. Forse il sindaco Venneri, avrebbe fatto una figura migliore se, il limite di età inferiore ai 45 anni, lo avesse utilizzato per scegliere le cariche Istituzionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso vigili urbani: il consigliere Coppola tuona

LeccePrima è in caricamento